Incontro tra Xi Jinping e Lukashenko

2023-03-01 21:56:29

Il primo marzo presso il Palazzo dell’Assemblea del Popolo di Beijing il presidente cinese Xi Jinping ha incontrato il suo omologo della Bielorussia Lukashenko, in visita di Stato in Cina.

Xi Jinping ha ricordato che a settembre scorso a Samarcanda, egli e il presidente Lukashenko hanno deciso di elevare il livello dei rapporti fra Cina e Bielorussia a partenariato strategico globale per tutte le stagioni. Ciò ha dato un’energica forza alla cooperazione tra i due Paesi in tutti i settori. Di fronte alla situazione internazionale caratterizzata da instabilità e incertezza, la Cina è disposta a impegnarsi insieme alla Bielorussia per promuovere lo sviluppo sano e stabile dei rapporti bilaterali ad alto livello.

Xi Jinping ha sottolineato che l’amicizia fra Cina e Bielorussia è solida e che le due parti devono continuare a rafforzare la fiducia reciproca politica, facendo il vero amico e buon patner della controparte. La Cina apprezza la Bielorussia che sostiene con determinazione la giusta posizione cinese relativa alle questioni di Taiwan, Xinjiang, Hong Kong, diritti umani e su altri temi. Ognuno dei due paesi deve appoggiare la strada di sviluppo scelta dalla controparte, sostenendola nella salvaguardia degli interessi centrali e opponendosi alle interferenze di forze esterne, difendendo la sovranità e la sicurezza politica dei due paesi. La Cina apprezza la Bielorussia per il sostegno all’Iniziativa per lo sviluppo globale e l’Iniziativa di sicurezza globale. Intende rafforzare il coordinamento con la Bielorussia nelle piattaforme multilaterali incluse le Nazioni Unite, per affrontare congiuntamente le sfide globali e costruire fianco a fianco una comunità umana dal futuro condiviso.

Da parte sua, Lukashenko ha nuovamente espresso le sue congratulazioni per il successo della convocazione del XX Congresso Nazionale del PCC. Ha detto che la Bielorussia intende rafforzare il coordinamento con la Cina per quanto riguarda le importanti questioni internazionali e regionali, dedicandosi congiuntamente alla salvaguardia della sicurezza e della stabilità internazionale e regionale.

I due leader hanno inoltre avuto uno scambio di vedute sulla crisi in Ucraina e su altri argomenti.

Our Privacy Statement & Cookie Policy

By continuing to browse our site you agree to our use of cookies, revised Privacy Policy. You can change your cookie settings through your browser.
I agree