Bīng hú-Curling

2023-01-20 09:24:07

Durante le Olimpiadi e Paralimpiadi Invernali di Beijing 2022, il centro nazionale di nuoto, ossia il “Cubo d’acqua” delle Olimpiadi di Beijing 2008, è stato trasformato in “Cubo di ghiaccio”, venendo convertito da una delle sedi delle Olimpiadi estive in una di quelle invernali. Prima del Capodanno cinese, il 14 gennaio, il 23esimo giorno dell’ultimo mese del calendario lunare cinese, il campo di curling, chiamato “Sole che sorge a oriente” del “Cubo di ghiaccio”, è stato ufficialmente aperto al pubblico. “Curling” in cinese si dice “bing hu”, bing, primo tono, hu secondo tono, insieme bing hu, curling.

La superficie di ghiaccio di 900 metri quadrati è traslucida come uno specchio e 4 nuove piste di curling,  ognuna delle quali lunga 45 metri e larga 5,  sono disposte in ordine, attirando più di un centinaio di persone venute a sperimentarle. Dalla ripresa dei lavori alla fine del 2022, il numero degli utenti del “Cubo di ghiaccio” è costantemente aumentato, con un totale di oltre 3 mila persone accorse per cimentarsi negli sport su ghiaccio.  L'arena principale continua comunque a offrire servizi di nuoto, rendendo così "acqua e ghiaccio" una regolare modalità di funzionamento del “Cubo di ghiaccio”.

Our Privacy Statement & Cookie Policy

By continuing to browse our site you agree to our use of cookies, revised Privacy Policy. You can change your cookie settings through your browser.
I agree