Ex leader del Partito KMT: la visita di Pelosi getta Taiwan nel caos

2022-08-06 20:46:38

Giovedì 4 agosto, in un’intervista esclusiva a CGTN, l'ex leader del partito Kuomintang di Taiwan, Hung Hsiu-chu, ha espresso le sue opinioni sulla visita di Pelosi a Taiwan, sulle contromisure della Cina continentale comprese le esercitazioni militari e sulle relazioni tra le due sponde dello Stretto di Taiwan. Ha affermato che il viaggio di Pelosi sull’isola ha messo in pericolo gli interessi del popolo taiwanese, dicendo che sostiene le contromisure miranti agli elementi indipendenti di Taiwan e sperava che le persone e gli gli uomini d’affari patriottici dell’Isola possano essere tutelati.

Hung Hsin-chu ha detto che Pelosi è andata a Taiwan con una cattiva intenzione e la seconda fine, ed è stato difficile essere felici per le persone che amano veramente Taiwan e la situazione nello Stretto di Taiwan, considerata già una delle regioni più pericolose del mondo, è diventata più critica. Ora, le esercitazioni militari ha circondato Taiwan per quattro giorni e centinaia di tipi di prodotti agricoli non possono più essere esportati alla terraferma. Ciò ha un grande impatto sull'economia dell’isola. Ma le autorità di Taiwan non possono fare nulla per risolvere il problema. Credo che questo sarà un campanello d'allarme per le persone a Taiwan", ha detto. "Nancy Pelosi ha gettato Taiwan in disordine e penso che avremmo dovuto tenerla qui più a lungo , lasciandola provare la sensazione di essere circondata da esercitazioni con fuoco vivo. E poi, avremmo dovuto chiederle cosa poteva fare per sostenere Taiwan e risolvere la questione di Taiwan".

Rispondendo alla domanda sullo scopo della visita di Pelosi come definito dalla stessa presidente della Camera, ovvero riaffermare il sostegno degli Stati Uniti a Taiwan e promuovere i loro interessi comuni, come una regione indo-pacifica più aperta, Hung Hsin-chu ha detto. "Davvero non capisco gli interessi comuni di cui ha parlato Nancy Pelosi e cosa sia una cosiddetta regione indopacifica libera e aperta. Questo significa che gli amiericani possono fare quello che vogliono nella regione? Non capiamo. E lei non l’ha spiegato bne, e non può spiegarlo bene".

Per quanto riguarda la forte risposta della terraferma alla visita di Pelosi, comprese le esercitazioni militari iniziate giovedì scorso, l’ex leader del Partito KMD si è detta molto preoccupata per la situazione attuale e ancora più preoccupata per il continuo "effetto finestra rotta". Lasciando Taiwan, Nancy Pelosi ha detto che Pechino non può impedire a nessuno di visitare Taiwan. Cosa intende dire? Senza dubbio, sta facendo deliberate provocazioni. Ciò che ha fatto influenzerà non solo la stabilità della regione ma anche la situazione politica sulla terraferma e a Taiwan". Ha detto: "penso che sia giusto l’attacco della terraferma ai 'secessionisti di Taiwan'. Ma spero anche che possa farlo in conformità con la legge e non danneggiare gli interessi degli imprenditori patrioti di Taiwan, altrimenti, ne verrà approfitato dal campo verde".

L’ex leader del Partito GMD ha condannato i "secessionisti" di Taiwan e coloro che hanno ottenuto benefici  dalla terraferma e allo stesso tempo ne ha parlato male. "Per queste persone, non disapprovo gli avvertimenti e nemmeno le punizioni dalla terraferma, e penso persino che siano necessari", ha detto.

Our Privacy Statement & Cookie Policy

By continuing to browse our site you agree to our use of cookies, revised Privacy Policy. You can change your cookie settings through your browser.
I agree