La poesia Tang

La dinastia Tang fu molto importante nella storia cinese, spiccando per la prosperità dell' economia e la stabilità sociale, mentre anche la cultura e l'arte registrarono spendidi successi. In particolare la poesia classica visse il suo periodo di massima fioritura

Le dieci parole sulle stagioni

Le mattine di primavera: nel cielo brilla una falce di luna, la primavera è nell'aria e i pensieri si affollano nella mente delle persone appena sveglie.La sera in autunno: presente spesso in poesie che descrivono il risentimento delle donne

I dieci protagonisti nelle Poesie Tang

Con una storia di oltre 1300 anni, le Poesie Tang sono rimaste popolari fino ad oggi. Sono allo stesso tempo punto di partenza e culmine dell'arte poetica cinese, il nutrimento cui i cinesi attingono per apprendere la propria lingua e l'essenza della lingua cinese. I cinesi di oggi preferiscono leggere e recitare le Poesie Tang per creare un'atmosfera ricca di emozioni, eleganza, e paesaggi meravigliosi. Nelle scorse puntate dei nostri programmi abbiamo già condiviso con voi la bellezza di queste poesie e diverse informazioni sulla vita dei poeti più celebri.

水调歌头 shuǐ diào gē tóu

明月几时有,Da quando esiste la chiara luna?把酒问青天。Prendendo il vino e lo chiedo al cielo blu.不知天上宫阙,Nella reggia su in cielo non so,今夕是何年?a quale anno corrisponde questa sera?我欲乘风归去, Vorrei farvi ritorno portato dal vento,又恐琼楼玉宇, ma temo che torri di porfido e palazzi di marmo,高处不胜寒。

琵琶行 pí pá xíng

“Ascoltando la melodia della Pipa” è un lungo poema narrativo composto da ottantotto versi in cui si racconta un episodio vissuto dallo stesso autore. In questa sede ci limitiamo a presentarvene due strofe

从军行 cóng jūn xíng

Wang Changling (698-757) è un poeta di epoca Tang, originario dell’attuale Xi’an, nello Shaanxi. I suoi componimenti traboccano di passione, e quelli che descrivono la vita delle truppe di frontiera sono particolarmente commoventi. Eccelle nelle quartine con versi di sette caratteri

枫桥夜泊 fēng qiáo yè bó

Zhang Ji è un poeta della dinastia Tang, originario di Xiangfan, nell’attuale provincia dello Hubei. La maggior parte delle sue poesie sono di viaggio, spontanee, senza l’aggiunta di alcun abbellimento

独坐敬亭山 dú zuò jìng tíng shān

Li Bai (701-702) è un poeta di epoca Tang le cui opere sono ricche di colori romantici e di forti sentimenti. Eccelle nel ricorso ai metodi espressivi della metafora e dell'esagerazione, formando uno stile artistico vigoroso e disinvolto, da cui il soprannome di "poeta immortale"

黄鹤楼送孟浩然之广陵 huáng hè lóu sòng mèng hào rán zhī guǎng líng

Il primo verso illustra il luogo del congedo e il rapporto del poeta con il partente, ed il secondo il momento del congedo e la meta del partente.