Poesia: Antica Langyuexing

2020-01-07 12:53:04
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Li Bai (701-702) è un poeta di epoca Tang le cui opere sono ricche di colori romantici e di fortisentimenti. Eccelle nel ricorso ai metodi espressivi della metafora e dell'esagerazione, formando uno stile artistico vigoroso e disinvolto, da cui il soprannome di "poeta immortale".

In toni romantici, con l'aiuto della sua ricca fantasia e di mitiche leggende, il poeta descrive la meravigliosa comprensione della luna della sua infanzia. Paragonandola ad un "piatto di giada bianca" e ad uno "specchio di Yaotai (la sede degli immortali), non solo descrive la forma della luna, ma anche la sua luminosa chiarezza, mentre dallo stile originale spunta un tocco di puerilità. Il termine "hu" (chiamare), del secondo verso, e il termine "yi" (dubitare), del terzo, esprimono vivacemente l'ingenuità dell'infanzia. I quattro versi formano una poesia perfetta, e per il linguaggio semplice e le metafore interessanti, inducono alla riflessione.

Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

CINESE IN PILLOLE-Come si dice in cinese "LEONE"?
00:07:52
Oggi Pai ci fa scoprire tutta lo splendore dell'etnia Miao
00:08:11
Oggi visitiamo il Palazzo d'Estate con Pai
00:04:18
Viaggio in Cina-Cosa serve un palloncino nel Guizhou?
00:03:59
Continua il viaggio tra le Meraviglie dello Xinjiang
00:02:21
SPECIALE-Storia sull'origine della torta di luna