• Panorama della provincia dell'Anhui
  • Concorso “Ponte della lingua cinese” per gli studenti universitari
  • Home
  • About CRI
  • Meteo
    Galleria Fotografica
    China Radio International
    Cina
    Mondo
      Politica
      Economia
      Cultura e Spettacoli
      Scienza e Tecnologia
      Sport
      Cina e Italia
      Unione Europea

    I nostri giorni insieme

    Economia

    Cultura

    Turismo

    Storia e geografia

    Societ

    Cucina e Salute

    Le Antiche Favole Cinesi
    (GMT+08:00) 2005-09-28 14:30:13    
    La storica navigazione di Zheng He

    cri
    Quest'anno ricorre il 600 anniversario delle traversate oceaniche verso Occidente di Zheng He. Per l'occasione ogni parte della Cina organizzer varie forme di attivit per commemorare questa eroica impresa nella storia della navigazione mondiale. Nel programma "Galleria storica" di oggi, Zheng Yijun, un famoso studioso cinese di Zheng He, ci parler delle spedizioni di Zheng He verso Occidente nella Cina antica.

    Zheng He (1371-1435) fu un vero "gigante del mare" del tempo. 600 anni fa alla guida di un'enorma flotta con pi di 27 mila persone a bordo egli part dal porto di Liujia, nel distretto di Taichang, nell'attuale provincia del Jiangsu, Cina orientale, dirigendosi maestosamente verso l'oceano, alzando in tal modo il sipario di una navigazione storica e manifestando uno spirito d'iniziativa senza precedenti dell'umanit di fronte al mare. Come le quattro grandi invenzioni e la Grande Muraglia, si tratta di un'altra espressione sintetica dell'abilit creativa della nazione cinese. Il saggio sull'esplorazione marittima di Zheng He recentemente scritto da Zheng Yijun ha provocato una forte risonanza nel mondo accademico internazionale. Egli ha messo in rilievo che le sette spedizioni verso Occidente compiute da Zheng He costituiscono un'importante iniziativa nella storia della navigazione mondiale, permettendo alla causa marittima cinese uno sviluppo senza precedenti ed aprendo una nuova epoca di avanzamento verso l'oceano da parte dei cinesi.

    Zheng Yijun afferma che il periodo delle spedizioni di Zheng He verso Occidente costituisce un'importantissima epoca nella storia dello sviluppo marittimo della Cina. Su ordine dell'imperatore della dinastia Ming Chengzu (1403-1424), Zheng He comp la sua missione sui mari applicando una strategia di sviluppo marittimo che integrava oceano e terraferma. Nell'arco di 30 anni, egli svolse su vasta scala attivit politiche, economiche, diplomatiche e culturali nei vari Paesi costieri dell'Asia e dell'Africa, compiendo nello stesso tempo grandi sforzi nell'esplorazione marittima.

    Zheng Yijun afferma che nel periodo delle spedizioni di Zheng He, la causa marittima cinese conobbe sviluppi senza precedenti, con l'apertura di 42 rotte principali che raggiungevano all'estremit ovest il sud dell'equatore. L'estremit delle rotte occidentali si allungava fino a due Paesi, ossia Bici, l'odierno porto di Mozambico, e Sunci, l'odierno porto di Sofala. E' possibile che si tratti dei Paesi africani pi lontani raggiunti dalla flotta di Zheng He. Pi a sud la flotta arriv a Jawa in Indonesia ed a pi nord alle coste del Mare Rosso, all'odierna La Mecca in Arabia Saudita, superando una distanza totale di 160 mila miglia marine, equivalente a pi di tre giri del pianeta.

    Nel periodo 1403-1424, la flotta di Zheng He comp diverse spedizioni verso Occidente, svolgendo su vasta scala scambi con i vari Paesi delle coste del Pacifico occidentale e dell'Oceano Indiano ed attivit economiche e commerciali con l' estero. Zheng Yijun mette in rilievo che oltre alle visite in Cina di emissari stranieri che offrivano tributi ed al ristretto commercio collegato, le attivit commerciali con l'estero del tempo contavano soprattutto sull'enome flotta di Zheng He e sui suoi piccoli gruppi di inviati doplomatici e commerciali che facendo la spola fra i vari Paesi svolsero ampie attivit commerciali internazionali ed attivarono scambi popolari duraturi.

    Secondo i risultati delle ricerche di Zheng Yijun, lungo la lunga ed ampia "via della seta marittima", la flotta di Zheng He istitu quattro grandi centri di trasporto marittimo, due grandi basi commerciali di navigazione e due grandi campi-base del commercio tra Oriente e Occidente. La flotta da egli guidata conobbe un continuo sviluppo nel trasporto marittimo, non solo dando enormi contributi allo sviluppo degli scambi economici tra la Cina e i Paesi dell'Asia e dell'Africa, ma promuovendo anche energicamente lo sviluppo dell'economia marittima all'inizio della dinastia Ming e facendo della Cina la maggiore potenza marittima del mondo del tempo. Senza dubbio gli enormi contributi dati da Zheng He con le sue spedizioni verso Occidente sono grandi risultati della civilt umana ottenuti tra il 15 e il 16 secolo all'epoca delle grandi navigazioni mondiali.

    Parlando degli enormi risultati delle 7 spedizioni verso Occidente e dell'esplorazione marittima portate avanti da Zheng He, Zheng Yijun li riassume nei seguenti termini: "Sul piano politico, egli istitu un quadro di pace e amicizia fra i Paesi dell'Asia e dell'Africa; sul piano economico, cre il suo pi prospero periodo storico per la "via della seta marittima"; sul piano diplomatico, permise ai rapporti fra la Cina ed i vari Paesi di conoscere sviluppi senza precedenti; sul piano militare, liber le rotte marittime, cos da garantire che le popolazioni delle varie etnie residenti all'estero vivessero e lavorassero in pace; sul piano culturale, diffuse nei vari Paesi dell'Asia e dell'Africa la cultura e le tecniche produttive e sanitarie avanzate della Cina. La serie di risultati ottenuti da Zheng He con le sue 7 spedizioni verso Occidente senza precedenti non solo nella storia cinese, ma anche in quella mondiale.