Ma Xiaolin: i prodotti culturali di alta qualità offerti dai media hanno promosso lo sviluppo dei settori culturale e museale

2021-03-15 10:30:47
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Cari amici, la quarta sessione del XIII Comitato Nazionale della CCPPC e la quarta sessione della 13esima APN si sono concluse separatamente il 10 e l’11 marzo. Il miglioramento della tutela e dell’ eredità della cultura tradizionale, come quella rappresentata dai patrimoni culturali immateriali, è stato uno dei punti caldi delle “due sessioni” di quest’anno. Vediamo insieme come i rappresentanti dell’APN e i membri della CCPPC hanno affrontato le questioni.Ma Xiaolin, membro della CCPPC e direttore del Museo provinciale dello Henan, ha affermato che programmi come “I tesori nazionali”, “Il Concorso delle poesie” e “La Cina nei classici” hanno attirato l’attenzione della popolazione, in particolare dei giovani, verso gli ambiti della cultura tradizionale cinese, dei musei e dell’archeologia, promuovendo vigorosamente lo sviluppo del settore museale.

“Dopo il programma televisivo ‘I tesori nazionali’, trasmesso nel dicembre del 2017, i musei sono diventati un argomento caldo e il numero dei visitatori è aumentato notevolmente. Uno dei motivi, secondo me, consiste nell’aumentata domanda popolare di attività intellettuali e di prodotti culturali seguita allo sviluppo economico e sociale del paese. Tuttavia, il fascino esercitato dai musei è anche strettamente correlato ai prodotti culturali realizzati e offerti tramite la sempre più efficace cooperazione fra musei, media e mezzi di internet. ”

I reperti archeologici, i libri antichi, i classici cinesi…sono stati mostrati sullo schermo attraverso ricostruzioni sceniche, filmati, animazioni e interpretazioni moderne. Secondo Ma Xiaolin, per accentuare il fascino della cultura tradizionale si devono usare bene i nuovi metodi informatici e tecnologici, facendo così "rivivere" i reperti archeologici.

“Credevamo che i giovani non fossero interessati alla cultura tradizionale, ma ci sbagliavamo. Se utilizziamo bene i mezzi più adatti, sfruttiamo la loro curiosità innata e combiniamo le loro caratteristiche di vita con la nostra cultura e tecnologia, potremo realizzare prodotti culturali innovativi e di alta qualità. La cultura tradizionale ha il proprio fascino, dobbiamo solamente portarlo alla luce.”

Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

00:08:12
Scopriremo tutto quello che FAST è in grado di fare
00:00:43
Cinese in pillole-come si dice in cinese “lucertola”?
00:07:38
Oggi, con Pai, andiamo sul Ponte di Marco Polo...
CINESE IN PILLOLE-Come si dice in cinese "LEONE"?
00:07:52
Oggi Pai ci fa scoprire tutta lo splendore dell'etnia Miao
00:08:11
Oggi visitiamo il Palazzo d'Estate con Pai