“Mettere le persone al primo posto” è il segno distintivo della Cina nel 2020

2020-12-26 21:33:16
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Ad oltre 78 milioni di persone in tutto il mondo è stata diagnosticata l’infezione da nuovo coronavirus con oltre 1,73 milioni decessi ... In questo contesto di epidemia, anche il rapporto tra individuo e società, tra Paese e cittadino è stato più volte riesaminato e ripensato.

In qualità di primo Paese al mondo che ha sperimentato le conseguenze dell'epidemia, la Cina ha assunto un ruolo guida nel raggiungimento di importanti risultati strategici in materia di prevenzione e controllo dell'epidemia, di ripresa del lavoro e della produzione, e di trasformazione dell’andamento economico da negativo a positivo, centrando l'obiettivo prefissato di eliminare la povertà assoluta nei tempi previsti. Tra questi, l'aspetto più importante è che il Partito Comunista Cinese, in quanto elemento fondamentale che ha consentito al popolo di affrontare le difficoltà, ha da sempre posto gli interessi del popolo in cima alla scala delle priorità e ha fatto affidamento sul popolo per superare tutti gli ostacoli e i momenti difficili. Tutto questo ha reso la politica del "Popolo al primo posto", il segno più distintivo della Cina nel corso di questo anno straordinario.

Perché ha a cuore le persone, il partito al governo in Cina ha pianificato attentamente la profilassi e la risposta alla diffusione del Covid-19, insieme ai provvedimenti per garantire lo sviluppo economico e sociale, conducendo il prima possibile i cittadini fuori dall’epidemia. Nei primi tre trimestri di quest'anno, la crescita del PIL cinese è passata da negativa a positiva e fino ad ottobre sono stati creati nelle aree urbane ben 10,09 milioni di nuovi posti di lavoro, portando a termine gli obiettivi annuali prima del previsto. Ciò che appare particolarmente degno di nota è che, nonostante le enormi sfide per il proprio sviluppo, la Cina è riuscita a mantenere la sua promessa di eradicare la povertà assoluta entro il 2020. Nel corso della recente Conferenza sui lavori economici del Comitato Centrale del PCC si sono presi accordi sui prossimi passi da compiere nel 2021 e la serie di misure adottate per l'occupazione, la sicurezza sociale e la questione degli alloggi ha trasmesso il forte sostegno dei cittadini.

Le storie che hanno avuto luogo in Cina nel 2020 hanno reso gli osservatori internazionali più profondamente consapevoli che il fermo mantenimento del diritto dei cittadini alla vita e allo sviluppo è la caratteristica più distintiva del Partito Comunista Cinese e del sistema politico adottato in Cina.

Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

PAI VLOG:Entriamo con Pai in un laboratorio della giada dove, da 40 anni, una famiglia di artigiani trasforma la pietra in opera d'arte
Gastronomia cinese-presto Pai vi porta ad un'altra città cinese famosa per la pasta!
Cinese in pillole-come si dice in cinese "anno nuovo"?
Il Lago delle Mille Isole: un luogo pittoresco nello Zhejiang, paradiso ittico e faunistico
Gastronomia cinese-Presto Pai vi porta ad assaggiare un’altra pasta speciale di Zhangzhou!
Viaggio digitale in Cina- Pai vi porta a due monti di boschi nel nordest della Cina!