Il Sci-Tech Innovation Board promuove l’innovazione cinese

2020-07-22 21:21:04
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Oggi, mercoledì 22 luglio, ricorre l’anniversario del lancio del listino tecnologico chiamato ”STAR Market” (Science and Technology Innovation Board), considerato il campo di sperimentazione della riforma del mercato dei capitali della Cina.

Il Sci-Tech Innovation Board rappresenta un listino speciale individuato per incoraggiare la quotazione delle imprese tecnologiche e stimolare l’innovazione tecnologica attraverso l’afflusso di capitali.

Nell’arco di un anno, il sistema di iscrizione sperimentale ha preso forma stabilmente; inoltre, le innovazioni apportate al sistema principale hanno superato il test del mercato, conseguito notevoli risultati nel sostegno all’innovazione tecnico-scientifica, promosso la conversione e l’upgrading economico della Cina e dato nuovo impulso alla crescita economica mondiale.

Secondo i dati aggiornati al 21 luglio, le imprese quotate nel listino sono 133, per un valore di 2,62 trilioni di RMB; i fondi raccolti ammontano invece a 199,15 miliardi di RMB. Proprio oggi, altre 7 imprese tecnologiche si sono quotate nella borsa di Shanghai, portando il numero totale delle aziende quotate a 140. I settori in cui operano queste società spaziano in ambiti quali la tecnologia informatica, la produzione di attrezzature di alta gamma e l’industria biomedica. Così, “hard tech” è diventata un’espressione chiave, che riflette l’altissimo livello tecnologico di questo gruppo di imprese quotate.

Il sistema di iscrizione incentrato sulla pubblicazione delle informazioni – considerato la maggiore innovazione sistemica dello Sci-Tech Innovation Board – sta costantemente prendendo forma. Le imprese quotate non avranno più bisogno di fare la fila per aspettare l’IPO. Lasciando poi al mercato la guida dell’andamento dei capitali, le aziende più forti potranno attirare subito l’attenzione degli investitori.

Al contempo, l’innovazione sistemica ha aperto una porta ai finanziamenti diretti alle imprese di alto livello tecnologico incapaci di entrare o restare nell’A share market, rafforzando molto la capacità del mercato di servire l’economia reale.

Dall’introduzione, all’inizio di luglio, dei metodi per il rifinanziamento dello STAR Market, alla pubblicazione ufficiale delle condizioni reali dell’SSE 50 Index prevista per il 23 luglio, l’edificazione dello STAR Market sta procedendo senza intoppi. Secondo quanto rivelato dai supervisori, in futuro verrà accelerato il processo che porterà all’inclusione dello STAR Market negli obiettivi del Programma di connessione alla borsa di Shanghai e verrà introdotto il sistema di market maker. Si può prevedere che, con la costruzione dello STAR Market, sarà possibile continuare a esplorare la direzione delle riforme del mercato dei capitali.

Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

Con gli occhi al diritto-di Pai e Stefano: commento sul primo vertice telematico del G20
PAI VLOG: Il Tempio delle 5 Pagode. Un viaggio con Pai nel tempio più antico di Beijing
Gastronomia cinese-presto Pai vi fa assaggiare la focaccia cinese!
Con gli occhi del diritto-di Pai e Stefano: focus sulla firma del RCEP
Viaggio digitale in Cina-Pai vi porta alla bellissima città di Yangzhou
PAI VLOG:Scopriamo con Pai la residenza imperiale del Principe Gong della dinastia Qing