Cina, sempre più stabile il commercio estero

2020-07-14 20:49:28
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Secondo quanto illustrato dagli ultimi dati sull’importazione e l’esportazione diffusi il 14 luglio dall'Amministrazione generale delle dogane della Cina, nella prima metà del 2020 il valore totale dell’import-export del commercio estero della Cina è stato di 14.240 miliardi di RMB. Da aprile, le esportazioni dalla Cina hanno registrato crescite per tre mesi consecutivi. A giugno le esportazioni sono aumentate del 4,3% e le importazioni sono aumentate del 6,2%. È evidente che sebbene il commercio estero della Cina sia stato colpito dall’epidemia di Covid-19 nella prima metà di quest’anno, il suo andamento è stato comunque migliore del previsto, e gradualmente si è stabilizzato.

Dal punto di vista del mercato del commercio estero, il potenziale di mercato della "Belt and Road" è stato continuamente sfruttato, il che ha svolto un importante ruolo di supporto nella stabilizzazione del commercio estero di base della Cina. Nella prima metà del 2020, il valore totale dell’import-export tra Cina e Paesi dell’ASEAN ha raggiunto i 2,09 bilioni di RMB, registrando un aumento del 5,6%, pari al 14,7% del valore totale del commercio estero della Cina. L'ASEAN si è sostituita all'Ue, diventando il primo partner commerciale della Cina.

Dal punto di vista delle entità operative del mercato, continua ad aumentare l'importanza delle imprese private nella costante crescita del commercio estero cinese. Nella prima metà del 2020, il valore dell’import-export da parte delle imprese private cinese è stata di 6,42 bilioni di RMB, con un incremento del 4,9%, pari al 45,1% del valore totale del commercio estero della Cina. Oggi, le imprese private hanno superato le imprese a capitale estero, diventando la più grande entità del commercio estero della Cina.

Dal punto di vista della composizione commerciale, nella prima metà di quest’anno, l’import-export del commercio generale della Cina ha raggiunto i 8,55 bilioni di RMB, pari al 60,1% del valore totale del commercio estero. Rispetto al commercio di trasformazione e ad altre forme commerciali, il commercio generale può riflettere meglio la capacità di sviluppo indipendente delle imprese. La percentuale dell’import-export del commercio generale è in aumento, dimostrando la continua ottimizzazione dedi metodi e della struttura del commercio cinese.

L'Organizzazione mondiale del commercio prevede che quest’anno il commercio mondiale di merci diminuirà dal 13% al 32%. Ciò significa che i fattori incerti e instabili per lo sviluppo del commercio estero della Cina continuano a essere in aumento. Tuttavia, i dati in costante miglioramento dell’import-export mostrano che la Cina è in grado di stabilizzare la base del commercio estero, aumentare la fiducia della catena di approvvigionamento globale e contribuire alla crescita economica mondiale e alla globalizzazione economica.

Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

Tanta italia in questa edizione del Festival di cinema di Shanghai
​Al via la prima missione cinese per l’esplorazione di Marte!
Antica Via della Seta Marittima, conclusione con il declino nelle ultime due dinastie cinesi
Vaccino made in China completa la seconda fase di sperimentazioni cliniche
In Cina si sono riaperte le sale di cinema!
Ecco il treno a levitazione magnetica made in China di 600 km/h!