Apertura e trasparenza hanno caratterizzato la risposta cinese all’epidemia di Covid-19

2020-06-08 21:35:12
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Il libro bianco “Azione cinese nella lotta contro l’epidemia di Covid-19” pubblicato il 7 giugno dal governo cinese mette in fila in modo dettagliato la timeline, i dati e i fatti concernenti la risposta cinese all’epidemia di coronavirus. Queste informazioni rivelano l’apertura e la trasparenza che hanno caratterizzato le attività di prevenzione e controllo dell’epidemia intraprese dalla Cina, così come il suo alto senso di responsabilità verso la sicurezza della sanità pubblica globale.

Nel libro bianco viene indicata una timeline chiara e precisa suddivisa in cinque fasi che coprono il periodo dal 27 dicembre 2019 alla data di chiusura delle due sessioni di quest’anno, e vengono messi in fila una serie di fatti che hanno contraddistinto la risposta del governo cinese. A partire dal 3 gennaio 2020, le autorità cinesi competenti hanno comunicato tempestivamente, di propria iniziativa e a intervalli regolari le ultime informazioni sull’epidemia all’OMS, alle varie organizzazioni nazionali e regionali interessate, nonché alle regioni ad amministrazione speciale di Hong Kong e Macao e alla regione di Taiwan. Il 4 gennaio, il responsabile del Chinese Center for Disease Control and Prevention ha avuto un colloquio telefonico con il suo omologo statunitense, nel corso del quale ha fornito gli ultimi aggiornamenti disponibili. L’8 gennaio, il gruppo di valutazione della Commissione sanitaria nazionale cinese ha confermato in via preliminare che l’agente patogeno responsabile dell’epidemia era un nuovo coronavirus e ha telefonato nel corso della stessa giornata i responsabili dei CDC di Cina e Stati Uniti. Il 12 gennaio, la Cina ha consegnato all’OMS le informazioni sulla sequenza genomica del nuovo coronavirus, condividendo con tutto il mondo le informazioni pertinenti.

Sin dallo scoppio dell’epidemia, la Cina ha sempre aderito ai principi di apertura, trasparenza e responsabilità nella sua battaglia contro il Covid-19. Il presidente cinese Xi Jinping ha più volte posto enfasi su questo punto nei suoi colloqui telefonici con i leader stranieri e i responsabili delle organizzazioni internazionali, sottolineando che il governo cinese ha pubblicato tempestivamente informazioni sull’epidemia sia in patria che all’estero, ha risposto attivamente alle preoccupazioni di tutte le parti e ha rafforzato la cooperazione con la comunità internazionale. Le azioni della Cina sono state ampiamente riconosciute dalla comunità internazionale.

Al contrario, diversi politicanti statunitensi, temendo le ricadute che avrebbe prodotto sulla crescita economica una risposta a 360 gradi e i danni che tutto ciò avrebbe comportato per i loro interessi personali, non solo hanno nascosto e coperto le informazioni sull’epidemia, ma hanno anche fatto di tutto per addossare le responsabilità alla Cina, nel tentativo di indirizzare altrove la rabbia del popolo statunitense. Vale la pena notare che, da un po’ di tempo, la timeline pubblicata dal governo statunitense è stata scombussolata dalla presenza di casi precedenti di contagio da Covid-19 svelati soltanto di recente. Inoltre, la questione relativa alla data precisa a cui risale il primo caso di contagio resta ancora irrisolta. I politici statunitensi non solo hanno apertamente attaccato esperti, studiosi e funzionari pubblici che avevano parlato della situazione nel Paese, ma hanno anche deriso e intimorito giornalisti che ponevano domande normali. Tutto ciò porta a una situazione in cui conoscere le informazioni complete sull’epidemia negli Usa risulta quasi una “missione impossibile” e conduce a un Paese che ha perso i suoi meccanismi di correzione degli errori, facendo sì che la catastrofe provocata dal virus stia diventando sempre più grande come una palle di neve che rotola.

Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

Tanta italia in questa edizione del Festival di cinema di Shanghai
​Al via la prima missione cinese per l’esplorazione di Marte!
Antica Via della Seta Marittima, conclusione con il declino nelle ultime due dinastie cinesi
Vaccino made in China completa la seconda fase di sperimentazioni cliniche
In Cina si sono riaperte le sale di cinema!
Ecco il treno a levitazione magnetica made in China di 600 km/h!