Coronavirus, resta alta la fiducia delle imprese cinesi

2020-02-10 22:23:20
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

In questi giorni, con la premessa di prevenire e controllare efficacemente l’epidemia di coronavirus, è arrivato il periodo di punta della ripresa delle attività imprenditoriali cinesi. A tal proposito, è stato pubblicato un comunicato ad hoc da parte del meccanismo di controllo e prevenzione congiunta dell’epidemia del Consiglio di Stato cinese, in cui viene sottolineata la necessità di rafforzare il controllo e la prevenzione per procedere in modo ordinato al ripristino della produzione delle imprese.


Si tratta di una concreta attuazione dello spirito di una recente riunione del Comitato permanente dell'Ufficio politico del Comitato centrale del PCC, così come di un'esigenza obiettiva per lo sviluppo economico della Cina. Nella situazione epidemica attuale, le imprese cinesi stanno affrontando le varie difficoltà con il supporto di molteplici fattori, esplorando nuovi punti di crescita e nuovi spazi di sviluppo.



Siccome lo scoppio dell’epidemia è avvenuto in concomitanza con le ferie per il capodanno cinese, servizi come turismo, ristorazione e intrattenimento sono stati inevitabilmente colpiti; il prolungamento delle vacanze al fine di prevenire e controllare meglio la situazione ha prodotto inoltre delle ricadute sulla produzione industriale. Come ridurre al minimo l'impatto sulle imprese è in questo momento una preoccupazione importante per l’economia cinese.


Mentre stanno facendo del loro meglio per prevenire e controllare l'epidemia, le varie imprese cinesi stanno riprendendo le attività lavorative e produttive in modo intelligente, dimostrando una forte capacità di recupero. Da un lato, le imprese stanno adattando le proprie strategie di business, ad esempio molti ristoranti hanno ridotto i pasti serviti ai tavoli rafforzando i servizi di take-away; non poche imprese di vendita al dettaglio hanno spostato i canali di vendita dai supermercati tradizionali alle piattaforme di e-commerce; alcune società automobilistiche hanno proposto il servizio di guida a “contatto zero” per far provare ai potenziali acquirenti le auto senza nessun contatto con lo staff; molte aziende hi-tech hanno attivato o aggiornato i prodotti e i servizi cloud di video conference, in modo da realizzare un modello di lavoro a distanza. Dall’altro, dopo aver ripreso a lavorare, alcune imprese hanno fatto ricorso a orari di lavoro flessibili, permettendo ai dipendenti di andare in ufficio non in orari di punta, di alternare i turni, ecc., così da ridurre al minimo le ricadute dell’epidemia.


Al contempo, il governo cinese ha sfruttato appieno lo spazio per le politiche di macro-controllo per fornire massimo supporto alle imprese. Durante la riunione di cui sopra, sono state prese decisioni e date disposizioni in merito. Considerando questo come guida, la Cina ha introdotto una serie di incentivi sia a livello centrale che locale.


Per esempio, per le imprese da proteggere con maggiore considerazione, il ministero delle Finanze cinese, insieme alla Banca Centrale e ad altri dipartimenti competenti, ha attivato nuovi prestiti speciali e sovvenzioni finanziarie, riducendo i costi di finanziamento effettivi delle imprese all’1,6%, il che permette alle aziende di procedere con costi meno onerosi. Per quanto riguarda i settori colpiti maggiormente dall’epidemia, il dicastero ha sottolineato la necessità di varare degli incentivi nell’IVA e nell’IRES. Inoltre, la Banca Centrale ha sottolineato che continuerà ad aumentare il sostegno finanziario alle micro e piccole imprese, a quelle private e ai settori chiave. Il ministero del Commercio da parte sua ha guidato molte camere di commercio come l’associazione del tessile e quella dell’industria leggera affinché forniscano con il massimo impegno servizi come la certificazione della forza maggiore e la consulenza legale.


Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

Uniti contro il Covid-19: la mascherina può essere riutilizzata?
Uniti contro il covid-19: Psicoterapia:come allontanarci dallo stress?
Uniti contro il covid-19: la condivisione della lavatrice causa qualche contagio?
Uniticontroilcovid19: come disinfettare la giacca?
Coronavirus, task force cinese al lavoro in Italia
Uniti contro il Covid-19: i virus sopravvivono più a lungo sulle superfici lisce?