Dali, un’antica città immersa nella natura

2019-11-21 16:57:19
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Dopo avere visitato Dali, nessuno vuole andarsene.

Dali si trova nella parte centro-occidentale dello Yunnan, ha una superficie totale di 29 mila chilometri quadrati; è celebre soprattutto per le sue belle montagne e per la qualità della vita. Sono molti i turisti, provenienti da varie parti del mondo che, dopo averla visitata, non vogliono più andarsene. In pochi sanno che a Dali fu girato anche un famoso film cinese, Five Golden Flowers (titolo originale cinese Wu duo jinhua, 1959).

Dali sorge al centro della rete autostradale che collega la provincia dello Yunnan alla Birmania e alla regione autonoma del Tibet, vi sono poi numerose strade provinciali che da Dali portano nella parte occidentale dello Yunnan. Storicamente, Dali era un’importante porta d’accesso alla Cina per i Paesi del Sud-est asiatico, favorendo gli scambi culturali e commerciali tra questi ultimi e il Celeste Impero. Tra i luoghi turistici di maggiore interesse si ricordano, in particolare, le tre pagode del Tempio Chongsheng, le Grotte della Montagna Shibao, la Montagna sacra buddhista Jizu, la maestosa Montagna Cang, il Lago Erhai e la sorgente Hudie.

“L’acqua scorre intorno a ogni casa, tutti sono coltivatori di fiori a Dali”. Questo detto riassume bene una delle caratteristiche principali dell’antica città di Dali. Ai piedi della Montagna Cang, all’interno delle antiche mura della città, è un continuo via vai di gente. Camminando lungo i vicoli del centro, capita spesso di sentire diversi generi musicali, spesso suonati dal vivo nei numerosi bar che animano la città. Chi è invece alla ricerca di un po’ di tranquillità, può proseguire la sua passeggiata nell’intreccio di stradine sempre più strette che si diramano dalle vie principali. Qui il silenzio regna sovrano, infranto solo, di tanto in tanto, dalla voce di qualche residente locale.

Se si va a Dali, ci sono due luoghi assolutamente da non perdere: il Lago Erhai e la Montagna Cang.

Il Lago Erhai è il maggiore lago d’acqua dolce dello Yunnan. Sorge a 1.966 metri sul livello del mare e si estende per 45,5 chilometri da sud a nord, mentre la sua larghezza da est a ovest varia dai 3 ai 9 chilometri a seconda dei punti. La profondità media del lago è di 10 metri, con il punto più profondo che tocca i 22 metri, per un totale di 3 miliardi di metri cubi d’acqua. Benché la superficie del Lago Erhai sia minore di quella del Lago Dianchi, la sua portata è doppia. Le sue acque sono trasparenti come uno specchio, dal colore vagamente tendente al verde smeraldo. Se vi recate a Dali, non potete non fare una gita in barca sul lago.

La Montagna Cang, anche nota come Montagna Diancang, si estende grandiosa come un paravento, da nord a sud per 42 chilometri e da est a ovest per 24 chilometri. Nella catena ci sono 19 picchi e 18 torrenti. Visitandola sarà possibile ammirare paesaggi innevati e vette ricoperte da nuvole. La Montagna Cang è anche ricca di prodotti tipici.

Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

00:02:06
Cosa ci porta accordo ICE-JD.COM?
00:02:46
MUSICA TRADIZIONALE CINESE-Serata gioiosa
00:01:06
CUCINA TRADIZIONALE CINESE-Fiocco condito con la salsa di pepe blu
00:00:41
MUSICA TRADIZIONALE CINESE-Il piacere di suonare
00:01:27
CUCINA TRADIZIONALE CINESE-Pollo "Ma Po"
00:00:51
SPECIALE-PAI A CIIE: Yacht Ferretti