Cina: ‘migliorare l’ambiente commerciale a beneficio del settore degli investimenti’

2019-10-24 21:26:44
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Giovedì 24 ottobre la Banca Mondiale ha reso pubblico il “Rapporto 2020 sull’ambiente commerciale nel mondo” secondo cui la Cina ha guadagnato 15 posizioni rispetto alla classifica precedente, piazzandosi al 31esimo posto. Per due anni consecutivi il Paese è entrato nel gruppo delle prime 10 entità economiche a livello globale per i risultati ottenuti nel processo di perfezionamento dell’ambiente per il commercio. Il “Flagship Report” della Banca Mondiale ha riconosciuto l’impegno instancabile del Paese e gli evidenti effetti positivi portati dal rafforzamento delle politiche di riforma e apertura.

Secondo quanto riferito dalle autorità cinesi, l’ambiente commerciale è costituito da quattro aspetti: un ambiente di mercato caratterizzato da concorrenza ragionevole, un ambiente politico onesto ed efficiente, un ambiente giuridico equo e trasparente, e un ambiente umano aperto e inclusivo. Dal 18esimo Congresso Nazionale del PCC, la Cina ha adottato una serie di iniziative per ridurre le tasse, semplificare le politiche, decentrare il potere e migliorare i servizi; tutto questo esclusivamente per migliorare l’ambiente commerciale. Lo stesso rapporto dell’anno scorso ha definito “stupefacente, drastico e particolarmente efficace” il processo di riforma avviato dalla Cina nel settore del commercio e degli investimenti. Quest’anno, il rapporto ha innalzato di molto la posizione del Paese, e questo significa che l’ambiente per il commercio continua a migliorare, con ulteriori benefici per gli investitori di tutto il mondo.

Per “ambiente commerciale” non si intende solo la produttività, ma anche la competitività a livello internazionale. Il presidente cinese Xi Jinping ha sottolineato che la Cina dovrà creare un ambiente per le imprese di livello mondiale. Quest’anno il governo cinese ha inserito i “Lavori per stimolare la vitalità del mercato e perfezionare l’ambiente commerciale” nel gruppo dei 10 più importanti obiettivi da raggiungere, con una serie di iniziative adottate proprio a questo scopo. Il direttore della sede cinese della Banca Mondiale, Martin Raiser, ha affermato che le posizioni guadagnate dalla Cina all’interno della classifica sono dovute principalmente al grande impegno profuso dai politici.

Ovviamente il miglioramento dell’ambiente commerciale è un processo sempre perfettibile, dunque, con questo rapporto, la Banca Mondiale ha anche voluto fornire dei suggerimenti alla Cina. Il Paese prederà in esame questi suggerimenti con la massima serietà e continuerà ad impegnarsi per offrire più opportunità agli investitori di tutto il mondo e realizzare una cooperazione fondata sul mutuo beneficio.

Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

00:00:51
SPECIALE-PAI A CIIE: Yacht Ferretti
00:01:03
SPECIALE-PAI A CIIE: Allenatore robot di Ping Pong
00:01:04
SPECIALE-PAI A CIIE: Cercasi il mascotte Jin Bao
00:00:35
SPECIALE-PAI A CIIE: Elicotteri di Leonardo S.p.A
00:02:19
SPECIALE-PAI A CIIE: Fascino dello Spazio Italia
00:02:26
SPECIALE-PAI A CIIE: Day2, blitz al padiglione dei prodotti alimentari