Cina, il commercio con l’estero continua a essere lo stabilizzatore dell’economia globale

2019-10-14 20:36:23
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Secondo i dati resi noti lunedì 14 ottobre dall’Amministrazione generale delle dogane della Cina, nei primi trimestri di quest’anno il volume totale delle entrate e uscite del commercio con l’estero della Cina ha raggiunto quota 22,910 miliardi di yuan, con una crescita del 2,8% su base annua. In un contesto mondiale in cui si sta assistendo a un notevole rallentamento del commercio, l’andamento del commercio con l’estero della Cina si è mantenuto in generale stabile, con una buona tendenza al miglioramento della qualità, dimostrando la grande resilienza e vitalità dell’economia cinese.

Come conseguenza dell’unilateralismo e del protezionismo, il commercio con l’estero ha visto un ristagno in tutto il mondo, il che ha suscitato la preoccupazione di molti meccanismi internazionali. Secondo il Rapporto del commercio e dello sviluppo del 2019 rilasciato lo scorso settembre dall’Onu, la velocità di crescita del commercio globale del 2019 vedrà un rallentamento dallo 0,8 punti percentuali al 2%.

In tale contesto, il commercio della Cina con l’estero ha mantenuto una crescita stabile nei primi trimestri di quest’anno ed ha registrato un aumento qualitativo. Tali risultati si riflettono principalmente in tre aspetti:

In primo luogo, la Cina ha continuato a ottimizzare la struttura del proprio import-export. Nei primi tre trimestri di quest’anno, il commercio generale dal più alto valore aggiunto ha registrato una crescita del 4,8% su base annua, il che, rappresenta circa il 60% del volume totale del commercio con l’estero, giocando un ruolo dominante sempre più rilevante; l’importazione dei prodotti di consumo per la vita del popolo ha visto una veloce crescita, quella di frutta, cosmetici, prodotti acquatici e frutti di mare ha realizzato una crescita significativa (rispettivamente del +42,3%,+39,9% e +35,9%), dimostrando il continuo aumento della potenzialità della domanda interna della Cina. I prodotti meccatronici, che rappresentano circa il 60% del volume totale dell’esportazione, hanno registrato una crescita pari al 4,7%, dimostrando un ulteriore acceleramento nella riconversione e nel rinnovamento industriale del nostro Paese.

In secondo luogo, lo sviluppo del mercato delle imprese cinesi ha conseguito rilevanti risultati. Nei primi tre trimestri di quest’anno, il volume dell’import-export della Cina con i principali mercati del mondo, come ASEAN e Ue, ha registrato una crescita dell’8,6% e dell’11,5% su base annua. In particolare l’import-export con i Paesi lungo la rotta della “Belt and Road Initiative” ha registrato una velocità di crescita di 6,7 punti percentuali in più rispetto a quella generale, rappresentando il 29% del volume totale del commercio della Cina con l’estero, costituendo così un punto di forza. Va detto che il mercato dell’import-export continua a diventare sempre più diversificato, il che sta portando a un significativo aumento per il commercio della Cina con l’estero della capacità di far fronte ai rischi.

In un contesto mondiale in cui si assiste a un rallentamento della crescita economica portato dal protezionismo, l’andamento dell’import-export della Cina nei primi trimestri è rimasto stabile, dimostrando una tendenza al miglioramento qualitativo, a dimostranza della grande resilienza dell’economia cinese, del suo andamento stabile e della sua molta vitalità.

Lo sviluppo dell’economia mondiale continua a trovarsi a dover affrontare vari fattori d’instabilità e d’insicurezza, apportanti diversi gradi di pressione al commercio con l’estero delle principali economie. In tale contesto, il commercio della Cina con l’estero, in entrata e in uscita, sta registrando una veloce crescita, dimostrando che continuerà a mantenere la propria resilienza, a ottimizzare la propria struttura, ad accelerare la riconversione, e ad essere un importante stabilizzatore per la crescita economica globale.




Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

PAI VLOG:Entriamo con Pai in un laboratorio della giada dove, da 40 anni, una famiglia di artigiani trasforma la pietra in opera d'arte
Gastronomia cinese-presto Pai vi porta ad un'altra città cinese famosa per la pasta!
Cinese in pillole-come si dice in cinese "anno nuovo"?
Il Lago delle Mille Isole: un luogo pittoresco nello Zhejiang, paradiso ittico e faunistico
Gastronomia cinese-Presto Pai vi porta ad assaggiare un’altra pasta speciale di Zhangzhou!
Viaggio digitale in Cina- Pai vi porta a due monti di boschi nel nordest della Cina!