Crescita del 2,7% su base annua per l'IPC cinese di giugno - Radio Cina Internazionale

2019-07-10 20:37:56
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Secondo i dati pubblicati il 10 luglio dalla Statistica nazionale della Cina, a giugno di quest'anno l'indice dei prezzi al consumo nazionale (IPC) ha avuto un aumento su base annua del 2,7%. L'IPC nella prima metà dell'anno è aumentato del 2,2% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. A giugno, il prezzo franco di fabbrica dei produttori industriali nazionali (IPP) è diminuito dello 0,3% rispetto al mese precedente e aumentato dello 0,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Gli esperti hanno affermato che l'attuale aumento dei prezzi continua a rimanere nell'ambito della gamma di controllo e che in futuro l'IPC e l'IPP rimarranno stabili.

Recentemente, in molti luoghi della Cina l'aumento del prezzo della frutta ha portato a diffusa preoccupazione. Secondo i dati diffusi dalla Statistica nazionale, a giugno i prezzi della frutta fresca sono aumentati del 42,7% su base annua e i prezzi della carne del 14,4%, tra cui la carne di maiale del 21,1%. Rispetto al mese precedente, l'IPC è sceso dello 0,1% a giugno, e nel suo ambito i prezzi alimentari sono diminuiti dello 0,3%. Yao Jingyuan, ricercatore speciale presso l'Ufficio dei consiglieri del Consiglio di Stato cinese, ha sottolineato che l'IPC ha mantenuto una crescita inferiore al 3% per via di fattori stagionali e della febbre suina africana. Tuttavia, ha sottolineato che l'aumento dei prezzi rientra nell'intervallo previsto.

"A medio e lungo termine si presta importanza all'indice su base annua, mentre a breve termine all'indice rispetto al mese precedente. Dal rapporto rispetto al mese precedente si può vedere il trend del prossimo mese, la comparsa di un negativo (crescita) nella catena indica che l'aumento dei prezzi non continuerà. Nella seconda metà dell'anno la stabilità dei prezzi potrà fino a un certo punto essere garantita".

Lo stesso giorno, la statistica ha anche pubblicato i dati dell'IPP cinese di giugno, in calo dal trend al rialzo del mese precedente. Nella prima metà di quest'anno, l'IPP è aumentato leggermente dello 0,3% su base annua. Secondo l'illustrazione ufficiale, le industrie legate al petrolio sono state influenzate dal calo dei prezzi internazionali del greggio e a inizio anno i prezzi sono aumentati per poi diminuire, mentre i prezzi delle industrie di fusione e laminazione dei metalli ferrosi sono stati influenzati dal forte aumento della produzione di acciaio nel periodo precedente e dalla transizione dall'aumento al calo dell'offerta di mercato. Zhang Liqun, ricercatore presso il Dipartimento di ricerca macroeconomica del Centro di ricerca sullo sviluppo del Consiglio di Stato cinese, ha affermato che dal punto di vista macroeconomico serve prestare attenzione alla stabilità dell'IPP su base annua.

"Il declino dell'IPP a giugno rispetto al mese precedente denota un ulteriore sviluppo della contraddizione della sovra fornitura rispetto alla domanda. E' un problema a cui vale la pena prestare molta attenzione relativo alla crescita della produzione industriale, incluso lo sviluppo delle piccole e medie imprese e della produzione".

Quale sarà la tendenza dell'IPC e dell'IPP nella seconda metà dell'anno? Zhang Liqun ha affermato che si potrà ancora usare la parola "stabilità".

"Penso che la tendenza dell'IPC sarà generalmente stabile nella seconda metà dell'anno, con tuttavia una tendenza al calo, soprattutto perché l'impatto dell'effetto di carry-over sarà significativamente ridotto in questo periodo, quindi l'aumento dell'IPC su base annua avrà un trend in diminuzione costante. Per quanto riguarda l'IPP, il suo trend è relativo alla densità e alla direzione della politica macroeconomica, se la densità politica è ben coordinata e le politiche di espansione del fabbisogno interno conseguono risultati positivi, penso che il tasso di crescita annua dell'IPP si riprenderà gradualmente nella seconda metà dell'anno ".

 

Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

Uniti contro il Covid-19: la mascherina può essere riutilizzata?
Uniti contro il covid-19: Psicoterapia:come allontanarci dallo stress?
Uniti contro il covid-19: la condivisione della lavatrice causa qualche contagio?
Uniticontroilcovid19: come disinfettare la giacca?
Coronavirus, task force cinese al lavoro in Italia
Uniti contro il Covid-19: i virus sopravvivono più a lungo sulle superfici lisce?