UNESCO, Liangzhu inserita nella lista dei patrimoni mondiali dell'umanità - Radio Cina Internazionale

2019-07-08 15:51:55
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn
Durante la 43esima sessione del Comitato del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO tenutasi il 6 luglio a Baku, in Azerbaigian, le rovine archeologiche cinesi della città di Liangzhu sono state iscritte nella lista dei patrimoni mondiali dell'umanità, portando il numero totale dei patrimoni mondiali della Cina a quota 55.

I rappresentanti del Comitato del Patrimonio Mondiale si sono congratulati con la Cina per il riconoscimento da parte del mondo del sito storico come testimonianza concreta dei 5.000 anni di civiltà cinese e del suo straordinario contributo alla civiltà mondiale.

Dopo che i rappresentanti dei vari paesi hanno pronunciato discorsi, il presidente della sessione e ministro della Cultura di Azerbaigian Abulfas Garayev ha annunciato che le rovine archeologiche cinesi della città di Liangzhu come la bozza n.43 sono state ufficialmente iscritte nella lista dei patrimoni mondiali dell'umanità.

Fino ad ora, il numero totale dei patrimoni della Cina iscritti nella lista del patrimoni mondiali dell'umanità ha raggiunto 55, piazzandosi al primo posto al mondo. Il direttore dell'Amministrazione Statale del Patrimonio Culturale, Liu Yuzhu, ha indicato che la Cina rafforzerà la cooperazione internazionale nella protezione del patrimonio mondiale.

Dopo che la Cina ha aderito alla Convenzione sulla Protezione del Patrimonio Mondiale, culturale e naturale, il numero dei patrimoni cinesi iscritti nella lista dei patrimoni mondiali dell'umanità è passato da zero a 55, e i patrimoni sono divenuti una finestra vivida per presentare la lunga storia e il pluralismo culturale della Cina, svolgendo un ruolo insostituibile per la promozione degli scambi e dell'apprendimento reciproco fra le diverse civiltà. Il governo cinese farà bene come sempre i lavori relativi alla protezione e alla gestione del patrimonio mondiale e al contempo rafforzerà la cooperazione approfondita con le organizzazioni internazionali interessate, al fine di proteggere insieme ai popoli dei vari paesi la casa culturale comune dell'umanità.

Dopo che le rovine archeologiche cinesi della città di Liangzhu sono state inserite nella lista dei patrimoni mondiali dell'umanità, Hangzhou possiede tre patrimoni mondiali: Liangzhu, il Lago dell'Ovest e il Grande Canale. Il segretario del Comitato del PCC della città di Hangzhou, Zhou Jiangyong, ha affermato che il successo della richiesta di candidatura per il patrimonio mondiale significa la maggiore responsabilità.

Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

00:00:44
Cina: l'economia "fredda" diventa calda con apertura degli impianti sciistici in molte zone
00:00:30
La popolazione di cavalli selvaggi di Przewalski in Cina supera i 700
00:04:53
Banana Boys, nuovo format di Studio Tiramsù
00:09:55
IN VIAGGIO CON PAI-Guangxi, Inizia un road trip di Pai nel Guangxi tra villaggio di minoranza etnica, campo di riso terrazzato e spaghetti di riso…
00:00:55
Cinese in pillole-come si dice in cinese “birra”?
00:02:16
China Bites-Pai parla del mistero delle maschere dell’opera di Pechino