L'escalation dei consumi della Cina diventa un'importante forza motrice della spinta economica - Radio Cina Internazionale

2019-07-08 20:01:04
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Secondo quanto illustrato dal nuovo rapporto pubblicato dall'Istituto nazionale di statistica della Cina, negli ultimi 70 anni della nuova Cina, i redditi dei cittadini cinesi hanno realizzato una crescita consecutiva a cui ha fatto seguito un incremento nel livello del consumo. La vita dei cittadini cinesi è passata dall'inadeguatezza nel mangiare e nel vestire alla realizzazione di un benessere generale e sta procedendo in direzione di un completo benessere.

Secondo i dati, all'epoca della fondazione della nuova Cina, il reddito e il livello di consumo dei cittadini cinese era molto basso. Nel 1956, il reddito disponibile pro capite del Paese era di soli 98 yuan, con una spesa pro capite di soli 88 yuan. A causa della rapida crescita della popolazione e del rapporto irragionevole tra risparmio e consumo, nel 1978 il reddito disponibile pro capite nazionale è stato di soli 171 yuan, con una spesa pro capite di 151 yuan. Sin dall'attuazione della politica di riforma ed apertura, il rapido sviluppo economico ha stimolato l'incremento consecutivo del livello di reddito dei cittadini urbani e rurali. Nel 2018, il reddito disponibile pro capite nazionale ha raggiunto i 28mila e 228 yuan, con un aumento di 24,3 volte rispetto all'anno 1978. Grazie alla crescita relativamente rapida del reddito, la capacità di consumo dei

cittadini cinesi ha registrato un'evidente crescita e anche la tendenza dell'escalation strutturale del consumo è risultata notevole. Nel 2018, la spesa pro capite nazionale è stata di 19mila e 853 yuan, con un aumento reale di 19,2 volte rispetto al 1978.

Oggi per molti cinesi viaggiare nel fine settimana e durante le ferie è ormai diventato uno stile di vita, e i viaggi con i figli, i viaggi di ricerca e altre forme di viaggio di famiglia sono diventati un punto caldo trinante il consumo legato a cultura, ristorazione e altri settori.

L'aumento delle spese turistiche é solo un aspetto del miglioramento del livello di consumo dei cittadini cinesi. Nel 2018, il numero medio di automobili a uso domestico e di televisioni a colori ogni 100 famiglie urbane ha raggiunto rispettivamente le 41,0 e le 121,3 e rispettivamente le 22,3 e le 116.6 ogni 100 famiglie rurali, realizzando un alto aumento rispetto al periodo iniziale di

riforma e apertura. Secondo i dati del ministero del Commercio cinese, nel 2018 il volume delle vendite al dettaglio dei beni di consumo sociale in Cina ha raggiunto i 38,1 bilioni di yuan, con un aumento del 9%, e la Cina sta procedendo stabilmente in direzione di primo paese di consumo di materie prime.

Inoltre, negli ultimi anni, con il continuo miglioramento degli standard di vita dei cittadini urbani e rurali e l'accelerazione dell'escalation nei consumi, anche questi ultimi stanno dimostrando alcune nuove caratteristiche e tendenze. Lo shopping online e gli acquisti globali ad esempio stanno diventando per i cinesi il principale modo di acquisto di prodotti. Il direttore operativo di una piattaforma di elettrodomestici, Tan Jiaocheng ha illustrato:

"Molti dei nostri prodotti sono addirittura esauriti, come le ciliegie cilene importate direttamente dall'estero. Addirittura anche i consumatori delle città di terzo e quarto livello della Cina e persino di alcune zone rurali hanno iniziato a comprare online".

Il ministro del Commercio cinese, Zhong Shan, ha precedentemente affermato che il fabbisogno del mercato è una risorsa mondiale scarsa. La grande potenzialità e la crescita positiva fanno parte dei principali vantaggi competitivi della Cina. Il ministero del Commercio continuerà a rafforzare il lato dell'offerta, per continuare ad approfondire il piano d'azione di escalation dei consumi.

"Dobbiamo impegnarci in tre cose: la prima è migliorare il consumo urbano, e creare " un quarto d'ora di cerchio per i servizi ai cittadini"; la seconda è promuovere il consumo rurale, l'entrata dell'e-commerce nelle campagne e l'ingresso dei prodotti industriali nelle campagne e dei prodotti agricoli in città, per stimolare il mercato sia urbano che rurale; la terza è sviluppare il consumo dei servizi e costruire una nuova serie di centri di servizi per il consumo conveniente urbano e rurale per promuovere un rapido sviluppo del consumo dei servizi ".

Nel 2018, il reddito totale pro capite nazionale della Cina ha raggiunto i 9mila e 732 dollari, superando il livello medio dei paesi dal reddito medio. Inoltre, i dati dimostrano che il tasso di contributo delle spese alla crescita del PIL nel 2018 è stato del 76,2%, con un aumento del 18,6% rispetto all'anno precedente, e che il consumo si è ulteriormente consolidato come principale forza motrice della crescita economica della Cina.

Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

Uniti contro il Covid-19: la mascherina può essere riutilizzata?
Uniti contro il covid-19: Psicoterapia:come allontanarci dallo stress?
Uniti contro il covid-19: la condivisione della lavatrice causa qualche contagio?
Uniticontroilcovid19: come disinfettare la giacca?
Coronavirus, task force cinese al lavoro in Italia
Uniti contro il Covid-19: i virus sopravvivono più a lungo sulle superfici lisce?