Torino, flash mob di solidarietà per sostenere la lotta della Cina contro il coronavirus

2020-02-14 17:02:59
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Giovedì 13 febbraio, alle 17:00 locali, si è tenuta presso Piazza Castello a Torino l’attività “Flash mob di solidarietà” per appoggiare la lotta della Cina contro il COVID-19. Hanno preso parte a questo evento molti abitanti della città con in mano cartelli che riportavano queste scritte: “Vicini ai cinesi e alle comunità cinesi all’estero, lontani da ogni forma di razzismo”, “Siamo uniti ai cittadini cinesi e ai cittadini di Wuhan, camminiamo fianco a fianco. Dai, Wuhan!” “Isoliamo il virus, non la solidarietà”.

L’attività ha ottenuto una risposta positiva a Torino, e in seguito molti cittadini hanno inviato messaggi di sostegno alla comunità cinese della città.“Volevo esprimere la mia solidarietà e vicinanza a tutta la comunità cinese di Torino di cui ho avuto modo di apprezzare la cordialità a l'amicizia”ha scritto nel suo messaggio il sindaco di Castellinaldo d’Alba.“Una buona giornata. Con l’occasione esprimo anche solidarietà per quanto sta accadendo alla popolazione cinese in Cina a causa del virus, e l’augurio che tutto si possa risolvere presto e bene”, ha scritto nel suo messaggio Nicola Gentile.


Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

Uniti contro il Covid-19: la mascherina può essere riutilizzata?
Uniti contro il covid-19: Psicoterapia:come allontanarci dallo stress?
Uniti contro il covid-19: la condivisione della lavatrice causa qualche contagio?
Uniticontroilcovid19: come disinfettare la giacca?
Coronavirus, task force cinese al lavoro in Italia
Uniti contro il Covid-19: i virus sopravvivono più a lungo sulle superfici lisce?