​La canzone popolare dello Hubei “Le acque di Honghu” riecheggia nel Palazzo del Quirinale

2020-02-14 20:07:27
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

In questo particolare periodo in cui la Cina sta lavorando con il massimo impegno per contrastare la nuova epidemia di polmonite virale, la sera del 13 febbraio, ora locale, su iniziativa del presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, si è tenuto al palazzo del Quirinale uno speciale concerto solista di una pianista cinese, trasmesso in diretta sulla televisione nazionale RAI. Questo evento è stato organizzato allo scopo di trasmettere l'amicizia dell’Italia al popolo cinese e per inviare un segnale forte alla società italiana affinché sia più aperta e tollerante, e abbandoni la paura e la discriminazione.

L’incontro tra il presidente Mattarella e l’ambasciatore cinese in Italia Li Junhua (fonte: sito ufficiale della Presidenza della Repubblica Italiana)

Il presidente Mattarella ha ricordato che quest'anno ricorre il 50esimo anniversario dell'allacciamento delle relazioni diplomatiche tra Roma e Beijing, e che è stato inaugurato l'Anno della cultura e del turismo Cina-Italia. Il capo di Stato italiano ha aggiunto che questo concerto rappresenta l'amicizia che lega il popolo italiano a quello cinese e che l'epidemia è un nemico comune. Mattarella ha poi detto che l'Italia sostiene gli sforzi della Cina nella lotta contro l'epidemia e che nutre piena fiducia nelle misure adottate dalla Cina, volte a garantire la salute e la sicurezza internazionale.

Il presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella prende parte al concerto con diverse personalità di Cina e Italia (Fonte: sito ufficiale dell'Ambasciata cinese in Italia)

Nel corso della sua presenza al concerto, il ministro degli Esteri italiano, Luigi Di Maio, ha espresso sostegno al popolo e al governo della Cina ed ha inviato i suoi saluti al presidente Xi Jinping: “Siamo pronti ad aiutare il governo cinese e il popolo cinese in questo momento così difficile. Un caro saluto al presidente Xi per il lavoro che sta portando avanti in questo in questo momento storico. Potete contare sul governo italiano e sul popolo italiano.”

Il presidente Sergio Mattarella saluta Luigi di Maio (fonte: sito ufficiale della Presidenza della Repubblica Italiana)

Nel corso di questo concerto straordinario, la nota pianista cinese Ju Jin è stata invitata ad esibirsi e ha suonato una serie di famosi brani cinesi e stranieri. Quando ha eseguito un pezzo tradizionale della provincia dello Hubei “Le acque di Honghu” il pubblico ha trattenuto il fiato: la bellissima melodia ha toccato il cuore di ogni spettatore. Nell’intervista, Ju Jin ha espresso il suo profondo amore per la madrepatria e la speranza di poter offrire un contributo attraverso la musica da lei suonata. La musicista ha infine invitato ad essere tutti uniti e a nutrire piena speranza per il futuro.

“Le acque di Honghu” eseguita dalla pianista cinese Ju Jin al Palazzo del Quirinale. (Fonte: sito ufficiale della Presidenza della Repubblica italiana)

Al termine del concerto le personalità italiane hanno speso parole di apprezzamento per gli sforzi compiuti dalla Cina nel combattere l’epidemia e hanno sottolineato che, in questo momento difficile, il popolo italiano resterà al fianco del popolo cinese. Iacopo Germolè, studente del Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II e campione mondiale 2019 del concorso “Chinese Bridge” è stato l’ospite più giovane al concerto. Nel suo cinese fluente ha espresso fiducia nei confronti del governo cinese: “Mi fido del governo e delle decisioni che ha preso. Comunicando con mia madre cinese mi sono reso conto anche degli sforzi compiuti dalla Cina e da ogni cittadino cinese. Vinceremo sicuramente la battaglia contro questo virus!”

Al concerto straordinario organizzato in occasione delle iniziative dell’anno della cultura e del turismo Italia-Cina 2020, eseguito dalla pianista Ju Jin. (Fonte: sito ufficiale del Presidente della Repubblica italiana)

Concerto al Palazzo del Quirinale (Fonte: sito ufficiale della Presidenza della Repubblica Italiana)

Oltre 200 persone hanno assistito al concerto. Tra i presenti c’erano il ministro della Cultura italiano Dario Franceschini, il coordinatore italiano del meccanismo di cooperazione culturale Italia-Cina Francesco Rutelli, l’ambasciatore cinese in Italia Li Junhua e consorte, i principali diplomatici dell’ambasciata insieme a rappresentanti di cittadini e studenti cinesi in Italia. In questa occasione cinesi e italiani si sono uniti per trasmettere dall’Italia incoraggiamento alla provincia dello Hubei, sostegno alla Cina e solidarietà al suo popolo.




Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

00:01:50
LOTTA AL CORONAVIRUS-Arrivato in Cina il primo volo umanitario italiano
00:01:12
LOTTA AL CORONAVIRUS-Come lavarsi bene le mani?
00:01:28
LOTTA AL CORONAVIRUS-Subito due nuovi ospedali ad hoc a Wuhan, 2500 posti letto in più
00:02:28
Gli auguri per il capodanno cinese
00:02:24
CAPODANNO CINESE-Preparazione delle merci festive
00:00:54
A FIL DI PALO-Wu Lei, primo giocatore cinese che segna contro il Barcellona