​Visite di Xi Jinping nei siti di gara lasciano intuire la fiducia e le aspettative per le Olimpiadi Invernali 2022

2021-01-20 20:30:35
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Martedì 19 gennaio 2021, a quattro anni dalla sua ultima visita, Xi Jinping si è recato di nuovo per un sopralluogo nell’area Zhangjiakou delle Olimpiadi Invernali 2022. L’ultima volta vi si recò con un volo apposito, mentre questa volta ha preso il treno ad alta velocità entrato in funzione esattamente un anno fa. I lavori di preparazione delle Olimpiadi Invernali di Beijing procedono regolarmente, sia per quel che riguarda i Palazzetti sportivi dei Giochi Olimpici invernali che per i progetti annessi. All’inizio dell’Olimpiadi Invernali manca ormai solo un anno. Le recenti ispezioni effettuate all’inizio del 2021 lasciano intuire quanta fiducia e aspettative il segretario generale Xi Jinping nutra nei confronti delle Olimpiadi Invernali di Beijing.

L’area di Zhangjiakou si trova nel distretto Chongli della città di Zhangjiakou, nella provincia dello Hebei. Martedì pomeriggio Xi Jinping si è inizialmente recato presso la stazione Taizicheng della ferrovia ad alta velocità che collega Beijing a Zhangjiakou. Quest’ultima è la prima stazione ferroviaria ad alta velocità che dà diretto accesso ai siti di gara olimpici. La costruzione della suddetta ferrovia è iniziata nel dicembre 2015. Da quando la nuova ferrovia è entrata in funzione, il 30 dicembre 2019, nel giro di un’ora è possibile arrivare da Beijing ai principali siti di gara delle Olimpiadi Invernali situati a Taizicheng.

L’area di Zhangjiakou viene definita come la “più ideale zona naturale per lo sci della parte settentrionale della Cina”. Xi Jinping ha fatto dei sopraluoghi nel Centro Nazionale del Salto, che è uno dei siti di gara che presenta il maggior numero di progetti di costruzione e la maggiore difficoltà tecnica dell’intera area di Zhangjiakou. Durante i Giochi Olimpici l’area ospiterà tutte le gare della disciplina del Salto e della Combinata Nordica, nel corso delle quali saranno assegnate otto medaglie d’oro.

Sempre nell’area di Zhangjiakou, oltre al Centro Nazionale del Salto, si trovano anche il Centro Nazionale dello Sci di Fondo e il Centro Nazionale del Biathlon, che costituiscono insieme il complesso di Guyangshu, un nuovo complesso che include campi e palazzetti costruiti completamente da zero.

Le Olimpiadi Invernali di Beijing non sono solamente un esempio di win-win della Cina e del resto del mondo, ma sono anche un’occasione di condivisione dello sviluppo sportivo e socio-economico. Xi Jinping ha sottolineato che organizzare al meglio i Giochi Olimpici Invernali 2022 è di fondamentale importanza per attuare la strategia di sviluppo coordinato della macro-regione di Beijing-Tianjin-Hebei.

Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

00:08:12
Scopriremo tutto quello che FAST è in grado di fare
00:00:43
Cinese in pillole-come si dice in cinese “lucertola”?
00:07:38
Oggi, con Pai, andiamo sul Ponte di Marco Polo...
CINESE IN PILLOLE-Come si dice in cinese "LEONE"?
00:07:52
Oggi Pai ci fa scoprire tutta lo splendore dell'etnia Miao
00:08:11
Oggi visitiamo il Palazzo d'Estate con Pai