Le “Quattro perseveranze” spingeranno le relazioni Cina-Ue a un livello ancora più alto

2020-09-15 21:09:45
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

La sera del 14 settembre il presidente cinese Xi Jinping ha tenuto un colloquio in videoconferenza con la cancelliere della Germania, paese presidente di turno dell’Ue, Angela Merkel, il presidente del Consiglio europeo Charles Michel e la presidente della Commissione dell’Ue, Ursula von der Leyen. Per l’occasione, il presidente Xi Jinping ha avanzato la proposta in quattro punti, ovvero perseverare nella coesistenza pacifica, nell’apertura e nella cooperazione, nel multilateralismo, e nel dialogo e nelle consultazioni, orientandosi per creare un partenariato strategico completo Cina-Ue dal livello più alto. Una serie di risultati della cooperazione concreta raggiunti dalle due parti ha inviato un segnale chiaro di sostegno al multilateralismo e al libero scambio da parte della Cina e dell’Ue, iniettando “adrenalina” alla ripresa economica globale.

A causa dell’impatto avuto dall’emergenza sanitaria causata dal Covid-19, l’economia globale e il commercio mondiale hanno subito danni enormi. Essendo la Cina e l’Ue due importanti mercati mondiali, la loro perseveranza nell’apertura e nella cooperazione svolgerà senza dubbio il ruolo di “doppio motore” in grado di trainare la ripresa economica mondiale. Tutti hanno potuto notare come, a partire dallo scoppio della crisi sanitaria, la Cina e alcuni Paesi, come la Germania e la Francia, hanno istituito dei “Corridoi verdi”, salvaguardando fortemente la stabilità della filiera industriale e della catena di approvvigionamento globale. Nel secondo trimestre del 2020, la Cina ha sorpassato gli Stati Uniti, divenendo per la prima volta il maggiore mercato di sbocco per le esportazioni della Germania.

Per quanto riguarda le proposte e i piani suggeriti dal capo di Stato cinese, i leader europei hanno risposto positivamente ed espresso la loro volontà di rafforzare la cooperazione con la Cina nel quadro delle organizzazioni internazionali, fra cui l’Organizzazione mondiale della sanità e l'Organizzazione mondiale del commercio. I leader europei sperano di portare avanti i dialoghi e gestire appropriatamente le differenze e le divergenze con la Cina nel campo dei diritti umani e in altri settori, sulla base di un rapporto tra pari basato sul rispetto reciproco. Armando Soldaini, presidente di Fiera di Roma, ha affermato che le “quattro perseveranze” proposte da Xi Jinping sono come le quattro gambe che sostengono il tavolo negoziale Cina-Ue, che favoriranno la cooperazione e lo sviluppo tra le due parti e miglioreranno il tenore di vita dei due popoli.

"La Cina vuole la pace, non cerca l’egemonia. La Cina è un'opportunità piuttosto che una minaccia. La Cina è un partner, non è un rivale". Questa è la posizione chiara e ferma dello sviluppo della Cina. Mentre nel mondo si stanno verificando grandi cambiamenti senza precedenti nell’ultimo secolo, Cina e Ue hanno condiviso ampi consensi sulla salvaguardia della pace, sulla promozione dell'apertura, sulla perseveranza nel multilateralismo e nel dialogo, e nella cooperazione. Le due parti sono responsabili e capaci di controllare saldamente la direzione dello sviluppo delle relazioni bilaterali, rafforzare la comprensione e la fiducia reciproche attraverso il dialogo, ed espandere gli interessi comuni attraverso la cooperazione, contribuendo ulteriormente alla lotta contro l’epidemia, alla ripresa economica e alla salvaguardia della giustizia della comunità internazionale.

Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

Viaggio digitale in Cina-presto Pai vi porta al bellissimo lago Tai
Cinese in pillole, come si dice in cinese “orario scaglionato”?
Gastronomia cinese-presto Pai vi insegna un modo cinese di cuocere il pollo!
PAI VLOG: Pai a spasso nell'hutong letterario alla scoperta della Pechino antica
40 anni della Zona economica speciale di Shenzhen, nuovo collegamento di Pai con Stefano Porcelli
Gastronomia cinese-presto Pai vi fa assaggiare i ravioli dalla figura di maialino…