Ex leader stranieri esprimono sostegno al governo cinese

2019-11-18 22:10:06
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Il 14 novembre, il presidente cinese Xi Jinping ha partecipato a Brasilia all’11esimo incontro tra i leader dei Paesi BRICS, nel corso del quale ha espresso la decisa posizione del governo cinese nei confronti dell’attuale situazione di Hong Kong. Recentemente, molti manifestanti radicali di Hong Kong hanno commesso atti scellerati e a tal proposito diversi ex leader stranieri hanno espresso il loro sostegno alla posizione del governo cinese, condannando gli atti di violenza e criminali, e rivolgendo un appello affinché le autorità di Hong Kong pongano termine alle violenze e ai disordini.

Georgios Vasiliou, ex presidente cipriota ha affermato che i violenti parlano sempre di democrazia, tuttavia le loro azioni non sono espressione di democrazia ma di terrorismo.

A seguito di un atto violento che è costato la vita ad un uomo settantenne, l’ex capo di Stato serbo, Boris Tadic, si è detto “scioccato” e ha definito l’uomo che ha accoltellato l’anziano come l’autore di un atto malvagio.

Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

00:02:06
Cosa ci porta accordo ICE-JD.COM?
00:02:46
MUSICA TRADIZIONALE CINESE-Serata gioiosa
00:01:06
CUCINA TRADIZIONALE CINESE-Fiocco condito con la salsa di pepe blu
00:00:41
MUSICA TRADIZIONALE CINESE-Il piacere di suonare
00:01:27
CUCINA TRADIZIONALE CINESE-Pollo "Ma Po"
00:00:51
SPECIALE-PAI A CIIE: Yacht Ferretti