Tibet: quale salto storico ha compiuto l'altopiano innevato?

2021-09-29 10:17:35
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Quest'anno ricorre il 70° anniversario della pacifica liberazione del Tibet. Dal 1950 ad oggi l'altopiano innevato ha compiuto un vero salto storico. Secondo i dati statistici, il PIL del Tibet nel 1951 era di soli 129 milioni di yuan, mentre ha superato i 190 miliardi nel 2020, anno in cui il reddito pro capite dei residenti urbani e rurali della regione è raddoppiato rispetto a quello nel 2010. Anche l'aspettativa media di vita dei residenti è passata dai 35,5 anni nel 1951 ai 71,1 anni nel 2019.

In passato, meno del 10% dei residenti in Tibet possedeva una casa di proprietà e poteva avere certezza di cibo e indumenti. Nel 2020 la superficie abitativa pro capite degli agricoltori e dei pastori tibetani ha raggiunto i 41,46 metri quadrati, mentre quella dei residenti urbani ha raggiunto i 33,4 metri quadrati. L'indice di felicità ha visto un significativo aumento. Dalla fine del 2019 il Tibet ha raggiunto lo storico traguardo dell'eliminazione della povertà assoluta, facendo sì che la vita dei cittadini compisse un “balzo millenario".

Nel passato i trasporti in Tibet si basavano fondamentalmente sulla manodopera e sul bestiame, e non esistevano strade nel moderno senso della parola. A fine 2020 la lunghezza totale della rete stradale pubblica nella regione autonoma ha superato i 110.000 chilometri, quella ferroviaria ha superato i 950 chilometri e sono state aperte ben 130 rotte aeree. Questa moderna rete di trasporti, estesa ovunque, ha spianato la strada verso il benessere e la felicità del popolo tibetano.

In pochi decenni il Tibet è passato da uno stato di arretratezza al progresso, dalla povertà alla ricchezza e dall'isolamento all’apertura; il volto della società tibetana sta cambiando rapidamente e la vita del popolo tibetano sta fiorendo. Il 70° anniversario della liberazione pacifica del Tibet coincide con l'inizio del 14° piano quinquennale, il quale prevede che entro il 2035 il Tibet realizzi sostanzialmente l’industrializzazione, l’informatizzazione, l’urbanizzazione, la modernizzazione agricola e quella delle aree rurali, e che compia altresì progressi sostanziali verso la prosperità comune di tutti i gruppi etnici.

Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

00:03:19
China Bites – 2 minuti per parlare degli animali divini cinesi
00:09:58
​LEONI DI PIETRA di Pechino, simbolo di forza e protezione ed emblema della tradizione storica della Cina
00:03:57
Quali sono gli elementi culturali tradizionali cinesi nelle prossime Olimpiadi invernali di Pechino?
00:00:53
Come si dice in cinese “sciare”?
00:09:13
IN VIAGGIO CON PAI- Una bella esperienza nel campo dello sci a Chongli?
00:00:49
Cinese in pillole-come si dice in Cina “incastrare”?