Econominista italiano Giorgio Prodi: risultati significativi delle politiche adottate dalla Cina in risposta alla pandemia

2020-07-21 15:09:33
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Secondo i dati pubblicati il 16 luglio dall’Ufficio nazionale di Statistica, dopo aver subito un forte calo nel primo trimestre, il Pil cinese nella prima metà dell'anno è diminuito dell'1,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso e l'economia ha registrato un significativo rimbalzo nel secondo trimestre per raggiungere una crescita positiva. In risposta a ciò, Giorgio Prodi, professore di economia applicata all'Università di Ferrara, in un'intervista concessa al China Media Group ha dichiarato che l'economia cinese è molto resiliente e che le forti politiche macroeconomiche messe in atto dal governo cinese hanno ottenuto risultati significativi.

Il professor Prodi ritiene che, tenuto conto della crescita negativa del Pil del 6,8% nel primo trimestre, la recessione economica nella prima metà dell'anno è notevolmente rallentata. In particolare, nel secondo trimestre la crescita si è attestata al 3,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, risultato non affatto facile da ottenere. Il che dimostra che sia l’economia cinese che quella mondiale hanno iniziato a riprendersi.

Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

Tanta italia in questa edizione del Festival di cinema di Shanghai
​Al via la prima missione cinese per l’esplorazione di Marte!
Antica Via della Seta Marittima, conclusione con il declino nelle ultime due dinastie cinesi
Vaccino made in China completa la seconda fase di sperimentazioni cliniche
In Cina si sono riaperte le sale di cinema!
Ecco il treno a levitazione magnetica made in China di 600 km/h!