Nantong: pratiche ecologiche lungo la strada per la completa costruzione della società moderatamente benestante

2020-07-17 14:58:30
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Negli ultimi anni è stata attuata a Nantong nella provincia del Jiangsu una pratica verde incentrata sulla salvaguardia e sul ripristino ecologico. L’acqua nera e maleodorante è divenatata acqua scorrevole e limpida, e le rive sono state restituite alla gente. Il senso di felicità e di conseguimento del popolo è aumentato considerevolmente.

I fiumi sono limpidi

Eccetto il fiume Haohe le cui acque si classificano al IV livello, gli altri canali fluviali hanno acque generalmente inferiori al livello V, nere e maleodoranti. Nel 2018, un sondaggio sulla qualità dell’acqua diede molto a cui pensare alla gente di Nantong.

Zhao Ruilong, occupato nei lavori di controllo delle acque da oltre 30 anni,è un esperto assegnato particolarmente a Nantong. La qualità dell’acqua lo sorprese: come poteva Nantong, con il suo ricco sistema idrico, essere una pozza stagnante?

Zhao Ruilong apprese che alla base del problema c’erano 107 fiumi neri e maleodoranti, la governance, e la mancanza di un meccanismo di promozione sistematico ed efficace. Nantong istituì un nuovo modo di pensare per la conservazione della acque incentrato su “un modo di pensare sistematico, una gestione delle aree, una tabella di marcia precisa”, e in solo otto mesi 44 fiumi stagnanti vennero collegati con il grande sistema idrico e la qualità delle acque raggiunse il livello III, il livello standard per le acque fluviali. Zhao Ruilong non si sarebbe aspettato che il suo team sarebbe potuto “entrare con domande e uscire con risposte”.


Le rive verdeggianti sono belle

Nato e cresciuto lungo il fiume Yangtze, Fan Pengpeng, nato negli anni ’90, conserva un’ impressione vaga del suo fiume madre, fino a quando negli ultimi anni, il contorno magnifico del fiume Yangtze è gradualmente tornato a essere limpido.

Negli anni ’80 e ’90, lungo le rive del fiume Yangtze nell’area urbana principale di Nantong, vennero sistemati fili di ferro. La vecchia area portuale, la vecchia area industriale e la comunità frammentata vennero serrate tra loro e fu tagliata la connessione tra la gente e il grande fiume. Anche se era una “città lungo il mare e il fiume”, la gente di Nantong aveva il rimorso di “non poter vedere il fiume da vicino e non essere in grado di toccare l’acqua”.

A partire dal 2016, Nantong ha avviato il ripristino e la salvagiardia ecologica lungo il fiume Yangtze, 203 aziende inquinanti sono state demolite, è stata sospesa la funzione di scalo dei porti, sono stati ripristinati 5.5 km di costa lungo il fiume e sono stati aggiunti 6 km quadrati di area forestale.

Oggi oltre due terzi dei 14 km quadrati di area ripristinata sono accessibili ai cittadini. Fan Pengpeng porta spesso la sua famiglia nel weekend al parco forestale nazionale Montagna dei Lupi. Non solo può visitare la costa del fiume in auto per vedere le onde blu del fiume, ma anche andare in bici o camminare tra gli alberi per ascoltare gli uccelli cinquettare tra le montagne.


Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

Con gli occhi al diritto-di Pai e Stefano: commento sul primo vertice telematico del G20
PAI VLOG: Il Tempio delle 5 Pagode. Un viaggio con Pai nel tempio più antico di Beijing
Gastronomia cinese-presto Pai vi fa assaggiare la focaccia cinese!
Con gli occhi del diritto-di Pai e Stefano: focus sulla firma del RCEP
Viaggio digitale in Cina-Pai vi porta alla bellissima città di Yangzhou
PAI VLOG:Scopriamo con Pai la residenza imperiale del Principe Gong della dinastia Qing