Primo anniversario del Programma del piano di sviluppo dell'integrazione regionale del delta del Fiume Yangtze: l'area dimostrativa diventa pioniere dell'esplorazione del sistema di integrazione nazionale

2020-06-24 17:20:51
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Il 5 novembre 2018 il segretario generale del Comitato centrale del PCC Xi Jinping, durante la prima China International Import Expo, ha annunciato il sostegno allo sviluppo dell'integrazione regionale del delta del Fiume Yangtze e il suo upgrade a strategia nazionale. Nel mese di maggio dell’anno seguente, nel corso della conferenza dell’Ufficio politico del Comitato centrale del PCC, è stato deliberato il Programma del piano di sviluppo dell'integrazione regionale del delta del Fiume Yangtze. Lo scorso novembre è stato ufficialmente istituito il Comitato esecutivo dell’area dimostrativa di sviluppo dell’integrazione Ecologia-Verde del delta del Fiume Yangtze, per esplorare il modello d’innovazione del sistema di integrazione regionale dopo l’attuazione del Programma. 

 

In occasione del primo anniversario del Programma, i progressi ottenuti dall'area dimostrativa in qualità di esplorazione pionieristica sono indubbiamente al centro dell'attenzione pubblica. Zhang Zhongwei, vice direttore del comitato esecutivo dell’area dimostrativa di sviluppo dell’integrazione Ecologia-Verde del delta del Fiume Yangtze, ha fatto al riguardo un'introduzione completa. In primo luogo, ha sottolineato che, vista la vasta estensione del delta del Fiume Yangtze, quest’area ricopre un ruolo pionieristico nell'esplorazione. 

“L’estensione del delta del Fiume Yangtze è troppo vasta, coprendo un’area di 358 mila chilometri quadrati. Se si vuole condurre un test di riforma, alcune cose sono difficili da portare avanti. Per tali ragioni è stata presentata la proposta dell'area dimostrativa. È possibile trovare uno spazio specifico e relativamente piccolo per fare tentativi di esplorazione concentrati e alcune riforme rivoluzionarie? L’area dimostrativa si trova nella parte centrale dell’area metropolitana di Shanghai, all’interno di un triangolo d'oro compreso tra la municipalità di Shanghai, la città di Suzhou (provincia del Jiangsu) e la città di Jiaxing (provincia del Zhejiang). All’interno di quest’area di 20mila chilometri quadrati, vivono 40 milioni di residenti permanenti, con un aggregato economico pari a 6 mila miliardi. Si tratta di un’area, quindi, dove vale molto la pena vedere come migliorare il livello di sviluppo”.

 

Promuovere lo sviluppo integrato del delta del Fiume Yangtze è di grande importanza per guidare lo sviluppo di alta qualità della nazione e costruire un moderno sistema economico. La regione dovrebbe diventare un campo di prova per l'innovazione dei sistemi integrati nazionali, per esplorare una serie di innovazioni nei sistemi integrati. Il vice direttore Zhang Zhongwei ha sottolineato che questo è diverso dal modello tradizionale, per cui è facile immaginare quali siano le difficoltà.

 

“Allora in che modo si può portare avanti questo tipo di esplorazione? La soluzione è di rompere i confini amministrativi e l'affiliazione amministrativa per esplorare il meccanismo dell’integrazione transregionale. Ma l’operazione effettiva è molto difficile, perché il modello è diverso da quello tradizionale e da quanto fatto in passato. La costruzione dell’area dimostrativa deve anche svolgere un ruolo di guida, così da guidare Suzhou e Jiaxing a migliorare il livello di sviluppo integrato e costruire una catena di innovazione industriale integrata su un'area più ampia. Anche questa è una missione storica”.

 

Parlando dell'innovazione del sistema integrato, cosa dovrebbe fare l’area dimostrativa? Il vice direttore Zhang Zhongwei ha affermato che deve essere promosso secondo un modello basato sulla lista e orientato al progetto, mentre il piano generale indica chiaramente che dovrebbero essere esplorati otto sistemi, specificandoli separatamente:

 

"Il primo punto è di natura regolamentare e consiste nel capire se sarà possibile realizzare la pianificazione territoriale generale e realizzare un progetto per gestire l'intera area; (il secondo punto) consiste poi, ad esempio, nello stabilire se sia possibile rompere il sistema in termini di governance ambientale ecologica. Ossia, unificando le norme, il monitoraggio e l'applicazione della legge. Il terzo aspetto riguarda la gestione del territorio: è possibile o meno costituire un meccanismo di gestione per coordinare gli indicatori del territorio e rivitalizzare le risorse? Il quarto riguarda la gestione degli investimenti: è possibile o meno costituire una lista per gestire l'accesso alle risorse? Il quinto punto riguarda il flusso di fattori: dopo aver realizzato l’unificazione a livello amministrativo, anche i ta lenti e le imprese cominceranno a circolare. La velocità con cui lo faranno sarà un fattore molto importante. Il sesto aspetto interessa tutti e riguarda la gestione fiscale e finaziaria condivisa: è possibile formare un meccanismo di condivisione fiscale e finaziaria, così da poter condividere tanto gli investimenti, quanto i benefici? Il settimo aspetto riguarda i servizi pubblici. L'ottavo è legato alla gestione del credito".

 

Fin dall’istituzione del Comitato esecutivo dell’area dimostrativa di sviluppo dell’integrazione Ecologia-Verde del delta del Fiume Yangtze, avvenuta lo scorso novembre nel distretto Qingpu di Shanghai, dopo oltre 7 mesi di esplorazione, già ci sono diversi sistemi che stanno per essere svelati. Il vice direttore Zhang Zhongwei ha sottolineato ai giornalisti i seguenti punti: 

 

"Il primo è un progetto che governa l'intero territorio. Dopo l'annuncio del piano di sviluppo del territorio, il piano verrà riferito al Ministero delle Risorse naturali a nome del governo di due province e una città, e in seguito sarà approvato dal Consiglio di Stato. Il secondo è il sistema unificato di benefici economici, sociali e ambientali della protezione ecologica e ambientale. Il terzo è un insieme di norme per gestire l’accesso. Il quarto è un catalogo di investimenti approvati dell’area dimostrativa, con cui si gestiscono i progetti. Il quinto prevede che le istituzioni finanziarie all’interno dell’area dimostrativa infrangano i confini regionali, per rendere più facili i servizi finanziari. Inoltre, c'è anche un modello di promozione nell'area dimostrativa che sta attirando molta attenzione. Attualmente, stiamo pianificando di stabilire un'alleanza per sviluppatori dell’area dimostrativa con un gruppo di leader del settore. Sarà formalmente istituito all'inizio di luglio. Queste alleanze contribuiranno ulteriormente al ruolo di leader del mercato. Prestiamo particolare attenzione alla possibilità di realizzare congiuntamente uno sviluppo di alta qualità dell’area dimostrativa attraverso le forze del mercato”.

 

Il 30 maggio 2020 si è celebrato il primo anniversario della pubblicazione e distribuzione ufficiale del "Programma del piano di sviluppo per l'integrazione del delta del fiume Yangtze". L'area dimostrativa, in quanto pioniera nell'esplorazione di sistemi di integrazione innovativi, ha ottenuto risultati notevoli. Questo ci consente senza dubbio di avere maggiori aspettative sullo sviluppo integrato del delta del Fiume Yangtze in futuro.

Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

Si ritira a 37 anni il campionissimo cinese del badminton Super Dan!
Presto nuovo collegamento di Pai con Edoardo Gagliardi, focus sul cinema cinese nel periodo epidemico
Anteprima: Presto nuovo collegamento di Pai con Edoardo Gagliardi, focus sul cinema cinese nel periodo epidemico
Anteprima: In questi giorni si fa in tutta la Cina “Gaokao”, esame per l’ammissione di univeristà
In questi giorni si fa in tutta la Cina “Gaokao”, esame per l’ammissione di univeristà
Antica Via della Seta Marittima, rotte delle dinastie Sui e Tang (581-709 D.C.)