Cina: ‘prevenzione e controllo dell’epidemia necessitano di appoggio e comprensione della comunità internazionale’

2020-02-07 09:59:14
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

Nel corso di una recente conferenza stampa, il portavoce della Commissione sanitaria nazionale della Cina, Mi Feng, si è detto fiducioso sulle capacità del Paese di controllare efficacemente e di sconfiggere la nuova epidemia di polmonite virale. Il portavoce ha chiesto alla comunità internazionale di mostrare comprensione e appoggio nei confronti del lavoro di prevenzione e di controllo svolto dalla Cina.

Alle prime ore del mattino del 31 gennaio il direttore generale dell’OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha definito “emergenza sanitaria di interesse internazionale” (Public Health Emergency of International Concern, PHEIC) l’epidemia di polmonite provocata da un nuovo ceppo di coronavirus, sconsigliando tuttavia di applicare misure restrittive a viaggi e commercio nei confronti della Cina. Durante la conferenza stampa tenuta lo stesso giorno, il portavoce della Commissione sanitaria nazionale della Cina, Mi Feng, ha affermato che il governo cinese considera particolarmente importanti la prevenzione e il controllo dell’epidemia, e che ha già adottato provvedimenti rigorosi.

“Abbiamo fiducia nelle nostre capacità di controllare efficacemente e di sconfiggere questa infezione diffusa. Auspichiamo che la comunità internazionale comprenda e appoggi il nostro lavoro, e che si impegni insieme alla Cina nella prevenzione e nel controllo dell’epidemia in accordo alle “International Health Regulations” (IHR) e alle istruzioni fornite dall’OMS. In questo modo sarà possibile tutelare la salute pubblica a livello regionale e globale”.

Le persone anziane sono tra le più esposte al rischio di infezione. Su questo tema, Zhan Qingyuan, capo del gruppo di esperti per la profilassi e la cura della polmonite all’Ospedale dell’amicizia Cina-Giappone ha dichiarato in conferenza stampa che prendersi cura degli anziani rappresenta un fattore chiave per prevenire una maggiore diffusione del virus. Inoltre, chi si prende cura di loro, dovrà farlo controllando la temperatura corporea, la dieta, il sonno e lo stato mentale.

“Gli anziani sono fisicamente più deboli dunque dovrebbero misurarsi la temperatura corporea due volte al giorno, mattina e sera, indossare delle mascherine quando escono e lavarsi le mani spesso. Anche i familiari dovrebbero farsi carico della situazione chiamandoli di tanto in tanto su WeChat per controllare se presentano sintomi come febbre o tosse. È molto importante che si informino anche sulla loro dieta, sulla qualità del sonno e sulle loro condizioni psicofisiche, poiché l'insorgenza dell’infezione negli anziani può presentare delle differenze rispetto ai pazienti più giovani e si manifesta principalmente attraverso cambiamenti nella loro vita quotidiana”.

Durante la conferenza stampa, gli esperti hanno anche risposto a domande sulla possibilità di ricadute per i pazienti guariti e se ci saranno conseguenze per la loro salute. Zhan Qingyuan, ha affermato che per questi pazienti esiste il rischio di contrarre nuovamente il virus e che per questo dovranno rafforzare le misure di prevenzione.

“Generalmente dopo aver contratto un’infezione da virus il corpo umano inizia a produrre degli anticorpi con effetti positivi per la salute. Tuttavia, la presenza di questi anticorpi può non durare a lungo e alcuni pazienti guariti potrebbero infettarsi nuovamente, per questo motivo è necessario rafforzare le misure di prevenzione. Per i pazienti lievi non dovrebbero esserci conseguenze, ma per quelli che sono stati in condizioni più difficili potrebbero essere riscontrabili, per un periodo di tempo, alcuni cambiamenti dovuti alla rigenerazione del tessuto polmonare a seguito dei danni provocati dall’infezione, per esempio, con casi di fibrosi. Per questo motivo sarà necessario rafforzare il follow-up”.


Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

Si ritira a 37 anni il campionissimo cinese del badminton Super Dan!
Presto nuovo collegamento di Pai con Edoardo Gagliardi, focus sul cinema cinese nel periodo epidemico
Anteprima: Presto nuovo collegamento di Pai con Edoardo Gagliardi, focus sul cinema cinese nel periodo epidemico
Anteprima: In questi giorni si fa in tutta la Cina “Gaokao”, esame per l’ammissione di univeristà
In questi giorni si fa in tutta la Cina “Gaokao”, esame per l’ammissione di univeristà
Antica Via della Seta Marittima, rotte delle dinastie Sui e Tang (581-709 D.C.)