Il turismo ecologico di Zhangye promuove il rilancio delle zone rurali

2019-10-08 15:06:21
Comment
Share
Share this with Close
Messenger Messenger Pinterest LinkedIn

In piena estate, molti luoghi cinesi hanno registrato alte temperature, ma quelle della zona turistica ecologica e per il tempo libero di Biandukou della città di Zhangye (provincia nord-occidentale del Gansu) non hanno superato i30℃, rendendola così la prima scelta per i turisti che vogliono sfuggire al caldo e trovare un po’ di refrigerio. Attualmente le autorità competenti di Zhangye si stanno impegnando per realizzare il rilancio delle zone rurali e creare un nuovo quadro caratterizzato dallo sviluppo equilibrato tra settore ecologico e turistico.

In piena estate, la zona turistica di Biandukou è verdeggiante, e nei monti e valli che la circondano si possono vedere diversi fiumi e pascoli. I fiori dorati dei ravizzoni coprenti una superficie di oltre 6mila ettari attirano costantemente api e farfalle, e nell’insieme viene a formarsi un bellissimo dipinto pastorale.

Negli ultimi anni, Biandukou situato nell’altopiano è gradualmente diventato una zona turistica ecologica e per il tempo libero integrante cultura, storia e paesaggi naturali.

Le autorità competenti di Biandukou hanno seguito la linea di pensiero per lo sviluppo del turismo comprensivo, lavorato con impegno per lo sviluppo del turismo rurale e la costruzione dell’area di interesse paesaggistico di Biandukou, e utilizzato i vantaggi di questo luogo per promuovere l’occupazione e l’imprenditorialità, conseguendo notevoli risultati, offrendo 294 posti di lavoro agli abitanti locali, la maggioranza dei quali si occupa di ristorazione, turismo e vendita e lavorazione di prodotti agricoli, e portando a un continuo aumento degli introiti turistici, e alla possibilità che quest’anno il reddito pro capite annuo dei contadini possa raggiungere quota 18mila yuan, con una crescita del 12% su base annua.

Oltre a ciò, Zhangye ha anche ottenuto risultati significativi nella tutela ambientale e nel miglioramento del risanamento ecologico dei Monti Qilian. Wang Liancai, direttore dell’Amministrazione di cultura, sport, radio, televisione e turismo del distretto Minle di Zhangye, ha sottolineato che nel corso dello sviluppo delle mete turistiche ecologiche e per il tempo libero si deve prima di tutto mantenere l’equilibro ecologico, e in seguito pianificare a lungo termine:

Secondo quanto appreso, come prossimo passo, le autorità competenti di Zhangye svilupperanno e lanceranno una serie di nuovi prodotti turistici e culturali allo scopo di promuovere lo sviluppo e l’innovazione dei settori di agricoltura, cultura e scienza, e lavoreranno con impegno per garantire che entro il 2022 le infrastrutture, l’ambiente ecologico e l’habitat umano delle zone rurali possano essere ulteriormente migliorate.

Related stories

Condividi

Articoli più letti

Mai senza Pai

00:00:44
Cina: l'economia "fredda" diventa calda con apertura degli impianti sciistici in molte zone
00:00:30
La popolazione di cavalli selvaggi di Przewalski in Cina supera i 700
00:04:53
Banana Boys, nuovo format di Studio Tiramsù
00:09:55
IN VIAGGIO CON PAI-Guangxi, Inizia un road trip di Pai nel Guangxi tra villaggio di minoranza etnica, campo di riso terrazzato e spaghetti di riso…
00:00:55
Cinese in pillole-come si dice in cinese “birra”?
00:02:16
China Bites-Pai parla del mistero delle maschere dell’opera di Pechino