Cina, aspettativa di vita superiore alla media dei Paesi a medio e alto reddito
  2019-06-11 19:22:38  cri

L'11 giugno ricorre in Cina la "Giornata della popolazione", una giornata commemorativa istituita dalle autorità competenti a livello nazionale per attirare l'attenzione su questioni relative alla vita dei cittadini. Gli ultimi dati mostrano che in Cina l'aspettativa di vita è di 77 anni, superiore alla media dei Paesi a reddito medio-alto. La popolazione cinese continua ad invecchiare ed il governo ha deciso diverse misure per promuovere la creazione di un sistema di assistenza sanitaria in grado di fornire agli anziani diverse tipologie di servizi. Segue il nostro servizio sull'argomento.

Recentemente, il Comitato nazionale per la salute ha pubblicato il Rapporto sullo sviluppo dell'assistenza sanitaria per le donne in Cina (2019). Secondo quanto affermato nel documento, nel 2018, l'aspettativa di vita nel Paese ha raggiunto i 77 anni, superiore alla media delle nazioni a reddito medio-alto, con un miglioramento significativo dello stato di salute di donne e bambini. Su questo tema il direttore del Dipartimento per la salute materna e infantile della Commissione nazionale per la salute, Qin Geng, si è così pronunciato:

"Dopo la fondazione della Repubblica Popolare Cinese, la questione del benessere delle donne e dei bambini ha assunto nuove caratteristiche e le loro condizioni di salute hanno continuato a migliorare. Nel 2018, il tasso di mortalità delle madri è sceso a 18,3 / 100.000, quello infantile al 6,1 ‰ mentre l'aspettativa di vita ha raggiunto i 77 anni, un dato superiore alla media dei Paesi a reddito medio-alto".

Allo stesso tempo, l'attuazione del programma di immunizzazione infantile in Cina ha raggiunto risultati notevoli: il tasso di trasmissione del virus dell'epatite B in bambini sotto i 5 anni è stato relegato all'1%.

"Noi attribuiamo grande importanza alla salute dei bambini, e per questo è più opportuno prevenire le malattie piuttosto che curarle. Vi sono diverse misure per la prevenzione, tra cui il rafforzamento dell'educazione alla salute insieme alla diffusione del concetto di uno stile di vita sano. La vaccinazione è un'altra importante modalità per prevenire le malattie; il Dipartimento per la salute materna e infantile ha disposto per ogni bambino 10 vaccinazioni per 15 malattie, il processo di vaccinazione è standardizzato, e il tasso di presenza del virus dell'epatite B in bambini sotto i 5 anni è ora all'1%. Questo rappresenta un grande cambiamento e un risultato importante ottenuto proprio grazie alle vaccinazioni".

In accordo ai dati già diffusi, al momento in Cina sono 250 milioni gli anziani ultrasessantenni, e la popolazione sta invecchiando rapidamente; tuttavia all'interno del Paese l'offerta di servizi sanitari diretti alla popolazione anziana è ancora seriamente insufficiente. Wang Haidong, direttore del Dipartimento per la salute degli anziani del Comitato nazionale per la salute, ha detto queste parole:

"La popolazione cinese sta invecchiando con rapidità; al momento sono 250 milioni gli anziani al disopra dei 60 anni - il 18% della popolazione totale - e 40 milioni gli anziani disabili e parzialmente disabili. Nonostante questo le nostre istituzioni mediche che si occupano della salute degli anziani, come gli istituti per la riabilitazione, le cure e l'assistenza domiciliare sono largamente insufficienti, insieme al numero di persone qualificate e alle loro capacità di servizio. In tale situazione non è possibile far fronte alle esigenze urgenti della popolazione anziana; questo è dunque il problema più importante, cui è più difficile porre rimedio".

Secondo quanto reso noto, la Cina adotterà dei provvedimenti per promuovere la creazione di un sistema di assistenza sanitaria per gli anziani che comprende l'educazione alla salute insieme ad assistenza sanitaria preventiva, diagnosi e trattamento delle malattie, assistenza riabilitativa, a lungo termine e cure erogate in hospice. Sentiamo quanto detto da Wang Haidong su tale questione:

"In primo luogo, saranno pubblicati dei documenti politici diretti a rafforzare il sistema di assistenza sanitaria per la popolazione anziana attraverso il miglioramento dei servizi medici e domiciliari per gli anziani, inclusi quelli affetti da disabilità. In secondo luogo, sarà necessario rafforzare l'educazione alla salute, l'assistenza sanitaria preventiva, e fare un buon lavoro nei servizi di gestione della salute degli anziani nell'ambito dei servizi sanitari di base. In terzo luogo dovremo effettuare entro quest'anno delle valutazioni e creare servizi sanitari per la cura a lungo termine degli anziani disabili in diverse province del Paese".

Focus
Social Media

Riviste
Eventi
© China Radio International.CRI. All Rights Reserved.
16A Shijingshan Road, Beijing, China. 100040