Cina: 'ulteriore apertura per il settore manifatturiero'
  2019-01-11 17:04:27  cri

Recentemente, a Beijing, il ministro cinese dell'Industria e della Tecnologia informatica, Miao Wei, ha affermato che per accelerare lo sviluppo di alta qualità del settore manifatturiero la Cina adotterà diverse misure strutturali, ridurrà ulteriormente le tasse e allargherà la sua apertura all'estero.

Nel corso della conferenza centrale sui lavori economici convocata giorni fa, tra i 7 più importanti compiti da svolgere nel 2019 è stato posto l'accento sulla promozione dello sviluppo di alta qualità del settore manifatturiero, chiedendo di adottare delle misure per creare una maggiore integrazione tra il manifatturiero avanzato e il terziario moderno per creare una Cina potente in questo ambito. Secondo Miao Wei, il Paese dispone già di un enorme mercato interno, di un sistema industriale completo, di una creatività in continua crescita, di infrastrutture adeguate e di un ambiente commerciale incoraggiante; per questo ha tutte le carte in regola per affrontare le sfide lanciate da un ambiente esterno complesso.

Secondo quanto illustrato da Miao Wei, per facilitare la crescita delle imprese, nel 2019 il governo della Cina continuerà a migliorare l'ambiente per lo sviluppo del settore manifatturiero, elevandone l'efficienza, alleggerendo la pressione fiscale e ampliando ulteriormente l'apertura. Sarà poi necessario applicare in modo diffuso il trattamento a livello nazionale per le imprese straniere che desiderano avere accesso al mercato cinese e il sistema amministrativo della lista negativa. Questo, secondo il ministro, consentirà di applicare le politiche di apertura anche nel settore automobilistico, navale e aeronautico.

Focus
Social Media

Riviste
Eventi
© China Radio International.CRI. All Rights Reserved.
16A Shijingshan Road, Beijing, China. 100040