La Cina completa implementazione del sistema del codice unificato del credito sociale
  2018-07-11 16:17:02  cri

Con l'arrivo di luglio saranno introdotte nuove modifiche al "certificato di identità" delle organizzazioni sociali, fondazioni, istituzioni, organizzazioni autonome di base – l'impiego di certificati di registrazione con il codice unificato del credito sociale. Questo cambiamento riflette il completamento di base della riforma del sistema cinese del codice unificato del credito sociale. Tale sistema equivale al rilascio di un "numero di identità" nazionale unificato a persone giuridiche e altre organizzazioni, rendendo più trasparenti i dati relativi al credito. Esponenti dei diversi ceti sociali in Cina ritengono che ciò stimolerà ulteriormente l'innovazione e l'imprenditorialità del mercato, fornendo al contempo un sostegno alla regolamentazione e ai servizi governativi. Segue un nostro servizi in merito:

In passato, per istituire delle organizzazioni sociali in Cina era necessario richiedere numerosi documenti, come ad esempio certificati di registrazione delle persone giuridiche, codici delle istituzioni e organizzazione, e certificati di registrazione fiscale. Dopo la riforma, questi certificati saranno tutti integrati nel certificato di registrazione con il codice unificato del credito sociale rilasciato dal dipartimento degli affari civili, che riunisce i diversi certificati e codici, in un unico documento. A partire dalla fine di marzo di quest'anno, il tasso di conversione dei codici precedentemente assegnati alle persone giuridiche e alle organizzazioni non registrate è stato pari al 99,8%; il tasso di rinnovo delle licenze è stato, invece, dell'82%; mentre il tasso nazionale di sostituzione degli esercizi commerciali privati o posseduti da individui è stato pari al 95%. La conversione dei codici preesistenti è quindi sostanzialmente completata, così come è già stata realizzata una copertura totale nell'assegnazione dei nuovi codici ai nuovi soggetti.

Attualmente, il governo cinese sta portando avanti le riforme relative alla semplificazione e al decentramento amministrativo, all'integrazione tra gestione e decentramento, e all'ottimizzazione dei servizi. L'unificazione dei codici del credito sociale porta anche dei benefici alla modifica delle funzioni del governo e stimola la vitalità del mercato.

A questo scopo, il Ministero degli Affari Civili della Cina ha aperto un account pubblico su WeChat che fornisce servizi per la registrazione. Attraverso questo account pubblico sarà, in particolare, possibile effettuare online le procedure di richiesta della registrazione e le ispezioni annuali.

Allo stato attuale, la riforma dell'"integrazione di più certificazioni in una sola", grazie al codice unificato del credito sociale, è stata pienamente attuata in tutta la Cina. Ad esempio, l'"integrazione dei 24 certificati" di Beijing ha ulteriormente ridotto i costi di transazione istituzionali per le imprese. Un altro esempio è quello della provincia del Sichuan, che ha già completamente attuato la riforma dell'"integrazione di 33 certificati", semplificando notevolmente le procedure burocratiche. Inoltre, più di 100 mila comitati di quartiere e oltre 550 mila comitati di villaggio della Cina saranno forniti di un codice unificato del credito sociale.

Focus
Social Media

Riviste
Eventi
© China Radio International.CRI. All Rights Reserved.
16A Shijingshan Road, Beijing, China. 100040