Cina: 'controllo di sicurezza su investimenti sensibili non diventi strumento protezionistico'
  2017-09-14 18:56:47  cri
Recentemente, il presidente americano Donald Trump ha posto il veto all'acquisto di Lattice Semiconductor, azienda USA per la produzione di chip, da parte di una società a capitale cinese. Si tratta del quarto acquisto di un'azienda americana attraverso l'impiego di capitali esteri sospeso da un presidente USA in 27 anni. Al riguardo, il 14 settembre, il portavoce del ministero del Commercio cinese, Gao Feng, ha osservato che il controllo di sicurezza sugli investimenti in settori sensibili rientra nei diritti legittimi di uno Stato, ma anche che questo non deve diventare uno strumento per promuovere il protezionismo:

"L'acquisto di società estere da parte di imprese cinesi rappresenta un'azione di mercato autonoma delle aziende, e speriamo che i Paesi interessati possano giudicare in modo oggettivo e giusto queste normali azioni commerciali con trattamenti equi, creando le condizioni per un ambiente ragionevole e trasparente, e scongiurare influenze negative sulla fiducia degli investitori".

Focus
Social Media

Riviste
Eventi
© China Radio International.CRI. All Rights Reserved.
16A Shijingshan Road, Beijing, China. 100040